Vorrei spostare le vostra attenzione su altri orizzonti: per esempio le Alpi, o meglio l’Alps Tour di cui, nell’ambito del Blog, non ho ancora avuto occasione di parlare. Prendete nota please che, per un ottimo spettacolo agonistico potete far rotta verso il tracciato di Carmagnola, in Piemonte, per l’Open <La Margherita>, in pieno svolgimento. Al via 120 giocatori di undici nazioni, tra i quali diciannove dei primi venti classificati nell’ordine di merito. Unico assente il francese Julien Quesne, leader della graduatoria, che è ormai sicuro di ricevere la <carta> per il prossimo Challenge Tour. Da seguire per i vari movimenti in classifica, i nostri Michele Reale, passato dal nono al settimo posto dopo la piazza d’onore conquistata al Masters Dijon Bourgogne in Francia, Lorenzo Gagli e Gregory Molteni. Resto sull’agonismo per ricordarvi che il Molinari tandem, Francesco ed Edoardo, ce l’ha fatta e, sia pure per un soffio, diciamolo pure tranquillamente, è riuscito a prendere l’ultimo biglietto disponibile per la Coppa del Mondo di Shenzen in Cina dal 22 al 25 Novembre. In uno spareggio a tre con Paraguay e Venezuela i due hanno acciuffato il loro posticino piazzandosi quarti con uno score di 276. In realtà erano i favoriti per la vittoria ma non stiamo a sottilizzare: l’importante era raggiungere lo scopo.