Pro-am/2 A Riolo sì che bisogna esserci. Per beneficienza

Scusate se riprendo il discorso dell’esserci o dell’apparire a proposito delle Pro-Am. Lo riprendo perchè l’occasione che mi arriva sulla scrivania è di quelle perfettamente idonee allo scopo. Accade, a Riolo, un club fresco di restyling, grazie all’arrivo, un anno fa da Brescia, del nuovo mecenate Roberto Tomasoni , e alla supervisione di Marco Tomasoni . Ora si può giocare su un bel 18 buche da campionato e, come degna cornice, sono  state realizzate oasi fiorite su ogni tee di partenza e messe a dimora circa 1.200 piante ad alto fusto. E’ operativo anche un nuovo staff con il direttore, Leonardo Lucchetti, e la segretaria, […]

  

Figli d’arte: bravi,bravissimi o …negati?

E’ scientificamente provato che il figlio di un grande chirurgo non sempre è un grande chirurgo. Stesso discorso vale per il figlio o la figlia di un principe del foro, di uno straordinario giornalista o di un campione dello sport. Mi vado ad infilare in questo tormentato percorso perchè ho appena ricevuto una sconfortante e-mail di un lettore che lamenta l’assoluta svogliatezza con la quale il suo giovane insegnante di golf, figlio di un noto e stimato maestro di golf impartisce le lezioni. Il nostro lettore parla, cito testualmente “di un modello obsoleto di insegnante da campo pratica che non […]

  

Pro-Am: essere o apparire atto secondo

Allora,vediamo di tirare un po’le somme . Io sono convinto che ci siano tante piccole verità negli interventi che, anche in questa occasione gli internauti legati al Blog dei Ferri Corti hanno voluto fare. Quindi ringrazio Dagro, Andrea, Angelo e Giorgio perchè mi stanno aiuitando a vederci più chiaro. Primo punto: mi pare assodato che come golfisti siamo un po’vanitosi. Vanitosi già quando diciamo a tutti quelli che incontriamo che noi giochiamo a golf e vanitosi quando raccontiamo agli amici e ai nemici come abbiamo giocato. Sul campo forse lo siamo un po’meno perchè siamo costretti a confrontarci con noi stessi, […]

  

Pro-Am: essere o apparire?

Lasciatemi dire per una volta la verità, tutta la verità: davvero le Pro-Am sono sempre e soltanto un eccellente appuntamento agonistico per mettere alla prova handicap e tonicità di forma? Oppure è vero invece l’esatto contrario e cioè che sono e rappresentano solo e soltanto la migliore occasione per dare libero sfogo alla nostra vanità di golfisti egocentrici . Di vanitosi individui sportivi sì, ma che antepongono allo sport quella solita dicotomia tipicamente italiana dell’essere o  dell’apparire? Intendiamoci, ci sta che personaggi tipo il cittì della Nazionale, Roberto Donandoni, vengano invitati ad una Pro-Am per dare lustro e lustrini. Ma il concetto, che […]

  

il Blog di Gabriele Villa © 2018