Bush golfista pentito.Ma per favore..

Bush rinuncia a giocare a golf per rispetto ai morti americani in Irak. Cito testualmente:”Non volevo che qualche mamma che avesse appena perso il figlio mi vedesse giocare a golf. Lo devo alle famiglie per essere il più solidale possibile con loro” Ammetto, avrei voluto passare sotto silenzio la notizia recentemente battuta con grande enfasi dalle agenzie di stampa. Ma, dato che il lettore Giorgio Savini mi chiede esplicitamente via e-mail di esprimermi, sono costretto a farlo. Per dire che cosa? Per dire semplicemente che un  Bush che prova rimorsi perchè gioca  a golf e che , improvvisamente, folgorato sulla via del pentimento, decide di […]

  

Soffietti e Bertaina: ma sì,dicono i soloni, chissenefrega di loro

 Caro Dagro, il tuo intervento merita un secondo post. Sono perfettamente in linea con la tua opinione e infatti lo spirito del pezzo che ho scritto rifletteva quanto tu sostieni… Una conferma ulteriore viene dalla scarsità di commenti al precedente post che celebra l’exploit di Soffietti e del suo regista. Quindi la conclusione è una e una soltanto: che certi golfisti  che si piccano di essere esperti di tutto e di tutti perchè guardano in tv persino i più improbabili tornei d’oltreoceano non sanno nulla o, peggio, se ne fregano del golf di casa nostra. E per loro Marco Soffietti […]

  

Soffia sull’Open il vento nuovo di Soffietti

L’Open d’Italia è stato vinto dal sudafricano Otto, ma l’Open degli italiani è stato vinto, col suo decimo posto da Marco Soffietti. Mi pare giusto porre l’accento sulla personalità di Marco, e proporvi uno stralcio dell’articolo che trovate sul Giornale di oggi perchè al fianco di questo trentenne umile e serio ci sono due ombre preziose, due presenze direi fondamentali. La prima , Loredana Dolci, è la compagna dai lunghi capelli corvini che, da tempo, è al fianco di Marco. Che lo ha aiutato a tenere assieme la vita e la carriera professionale nei momenti difficili. Che se ne sta […]

  

Marziani di Svezia e Paraguay, parliamone

Scrivo queste righe giusto pochi minuti dopo che un tipo, in apparenza assolutamente innocuo, ha appena fatto polpette di par , di birdies e di eagles, e ha stracciato il record del campo di Tolcinasco con il suo score di 61. Non è atterrato da Marte, questo tizio assolutamente innocuo, di nome Robert, ma come tradisce il suo cognome Karlsson, arriva dalla Svezia. Un viaggio molto più breve, dunque. Alle sue spalle, confuso fra tutti coloro che cercheranno nelle prossime 48 ore di acchiapparlo, c’è un altro tizio, all’apparenza assolutamente innocuo che, nella giornata inaugurale dell’Open d’Italia è andato benissimo(64) […]

  

Che ci fa un ciccione come star dell’Open d’Italia?

Il titolo del post è provocatorio. Offensivo fors’anche. Ma l’ho soltanto preso in prestito da un golfista dell’ultim’ora, peraltro anche abbastanza antipatico, che mi ha telefonato oggi in redazione con un tonino un po’arrogante. Già che ci fa uno come John Daly, il ciccione in questione appunto, nel ruolo di vedette dell’Open. Potrei rispondere all’antipatico golfista che fa esattamente il provocatore. L’uomo controtendenza tutto genio e soprattutto sregolatezza. Perchè dall’alto, anzi dal volume, dei suoi 130 chili e delle sue squalifiche sul green, come nella vita può anche  riuscire a dimostrare che il golf è uno sport normale. Persino alla portata […]

  

Figli d’arte/2 Anche bravi,per fortuna

Mi dare doveroso visto le reazioni suscitate dal precedente post riprendere il discorso e rassicurare i lettori che mi hanno scritto anche parecchie e-mail su esperienze personali e con riferimenti precisi di malcostume didattico di cui sono o sono stati vittime . Ci sono anche figli d’arte  e ne conosco parecchi che, non solo hanno preso tutto il meglio dai loro padri ma che, al passo con i tempi, stanno lavorando per il golf del futuro e per gli allievi del futuro, con impegno professionalità e appeal. Volete due esempi a caso? Andrea Frigerio, figlio di Giancarlo Frigerio ovvero l’uomo che, al […]

  

il Blog di Gabriele Villa © 2018