Fiore rosa all’occhiello del golf italiano grazie a Diana Luna che ha trionfato con 205 colpi (68 69 68) nell’AIB Irish Open, torneo del Ladies European Tour sul tracciato di Portmarnock, in Irlanda. Diana ha lasciato a quattro colpi la francese Gwladys Nocera (209 – 68 72 69), l’inglese Florentyna Parker (70 69 70) e la svedese Sophie Gustafson (71 67 71) e a cinque la scozzese Krystie Caithness.  La nostra proette è al secondo titolo nel LET dopo essersi imposta nel Tenerife Open del 2004. Preso il comando al termine della seconda giornata, non si è fatta condizionare dal ritardo delle partenze e da una interruzione nella terza dovute alla nebbia. Ha giocato due buche in par prima dello stop, poi ha ripreso con molta sicurezza rimanendo al vertice con un colpo di margine grazie ad altri tre par, quindi tra la sesta e la nona buca ha messo a segno tre birdiesche hanno messo defintoivamente ko le dirette inseguitrici. la grande performamce di Diana è stata ulteriormente valiizzata da un altro successo azzurro.Quello di Andrea Perrino  che ha fatto suo l’Allianz Open de Strasbourg in Francia (Alps Tour). Entusiasta il presidente federale:” E’ un momento veramente esaltante per il golf italiano – ha detto Franco Chimenti – con vittorie ripetitive, alcune delle quali di notevole prestigio. Il nostro sport esprime anche in questo modo la sua grande crescita”. Abbiate fiducia, dunque. E smettiamola un po’ tutti di storcere il naso