Un amico che ricordo con tantissimo affetto. Un amico del golf che va ricordato.Nel suo nome ,nel nome di Mario Pinzi, promoter romano di fama internazionale scomparso nel 2007 e che ha legato il suo nome per tanti anni alla storia del golf italiano, si disputerà dal 29 al 31 ottobre l’ “European Pro Amateur Memorial Mario Pinzi” sui percorsi dei circoli dell’Olgiata e di Castelgandolfo. L’idea della manifestazione è stata di Costantino Rocca, sostenuta dal George O’Grady Chief Executive dell’European Tour, ed è stata attuata da Fabrizio Prato, direttore del Golf Hotel Castello della Castelluccia, e da Riccardo Tirotti, direttore del Country Club Castelgandolfo. A loro quindi andrebbe tutta la riconoscenza dei golfisti italiani. L’evento, con un montepremi di 20.000 euro, avrà scopo benefico e contribuirà ad aiutare due importanti associazioni alle quali saranno devoluti gli introiti delle iscrizioni. Infatti, pur trattandosi di una Invitational, verrà richiesta una quota di partecipazione. Le associazioni sono “Un birdie per la vita”, che fa capo ad Antonella Rocca, moglie di Costantino, impegnata nella costruzione di una struttura ospedaliera in Africa e “Neurone” che fa capo al Prof . Nicolò Meldolesi e opera nel campo della ricerca per la cura dell’epilessia infantile.Saranno 30 le squadre in campo, composte da un professionista e tre amateur, tutti invitati dall’organizzazione. Alcune arriveranno dall’estero, garantendo così il carattere internazionale dell’avvenimento. Nelle prime due giornate si svolgerà la pro am su 36 buche (18 in ciascuno dei due campi) e nella terza si disputerà uno skins game. Tra i professionisti sicura la presenza, oltre che di Costantino Rocca, anche di Juan Quiros, Josè Maria Cañizares, Emilio Rodriguez, Manuel Piñero ed Emanuele Canonica