Mi piace. L’ho trovata, come dire, gustosa, appetitosa, stimolante. Quindi, cosa che, come sapete, non faccio così frequentemente, ve la propongo convinto di offrirvi un buon piatto completo. E’ infatti la prima, unica guida in Italia, che coniuga saggiamente e astutamente golf, turismo ed enogastronomia. L’ha curata una carissima amica e collega, Mariavittoria Andrini per le edizioni In Magazine, e la potete trovare fresca fresca in circolazione così magari può trasformarsi nella strenna che cercavate. Il titolo è sufficientemente evocativo: ” 52 Domeniche di golf in Romagna”, il che significa per il golfista avere tutte le inforrmazioni utili per non fare figuracce sui campi. O farle ugualmente, ma almeno dopo aver approfondito il course sul quale andrà a cimentarsi. Per gli accompagnatori del golfisti che talvolta e anche più che talvolta, si annoiano aspettando moglie o marito, compagno o compagna, che torni dalla sua performance sui green, tante pagine che offrono la possibilità di scegliere fra le proposte culturali e storiche che circondano il campo prescelto. E ancora , eccoci al dunque. Conoscendo bene la sensibilità dei golfisti che, dopo le diciotto buche amano indugiare sulla diciannovesima, che sarebbe la tavola, ecco che Mariavittoria Andrini sceglie e regala con attenzione i piatti della tradizione, i vini tipici della zona e gli indirizzi preziosi dei ristoranti migliori . Per ricordare a vincitori e vinti che la consolazione migliore resta quella di… rifarsi la bocca!