Vi dice qualcosa il cognome Rocca? Se sì allora ci si augura che valga la regola:buon sangue non mente. E che Francesco Rocca il figlio di Costantino Rocca la “Roccia” arrivi presto ai livelli raggiunti da suo padre in tempi ancora recenti. Sui due percorsi del Golf Club Toscana e del Golf Club Punta Ala comincia infatti la Qualifying School dell’Alps Tour che, al termine, assegnerà 65 ‘carte’ per la stagione 2012. Vi partecipano oltre 170 atleti provenienti da 19 nazioni, comprese Egitto, Sri Lanka, Lituania, Australia, Canada e Stati Uniti. Si parte con lo Stage 1 (10-11 Novembre, 36 buche) e quindi si svolgerà la finale dal 14 al 16 Novembre (54 buche). Alla prima fase prendono parte 130 giocatori tra i quali 27 italiani. Tra costoro ci saranno i due pro Alessandro Napoleoni e Nunzio Lombardi e il dilettante Francesco Rocca, figlio del grande Costantino Rocca il quale sarà al suo seguito per consigliarlo nel modo migliore. I giocatori (65 su ciascun tracciato) effettueranno due gare distinte al termine delle quali circa 45 concorrenti di ciascuna (il numero esatto verrà definito in corso d’opera) saranno promossi al turno successivo. Nello Stage 1 saranno di scena a Punta Ala: Davide Bertoli, Massimo Confalonieri, Luca D’Andreamatteo, Giorgio De Pieri, Federico Malossini, Marco Fabio Mari, Alessandro Napoleoni, Tommaso Orzalesi, Daniele Tiralongo, Daniele Vit, Michele Zanini e gli amateur Francesco Rocca, Marco Archetti, Giorgio De Filippi, Enrico Di Nitto, Andrea Romano, Francesco Testa e Alberto Zani. Giocheranno al GC Toscana: Nunzio Lombardi, Cosimo Baroni, Simone Baroni, Daniele Bellacci, Umberto Cuomo, Marino Leone e l’amateur Federico Ranelletti.Scommettiamo che da questo simpatico e nutrito gruppone uscirà qualche fuoriclasse di domani?