Alessandra Averna, unica proette a rimanere sotto par, ha vinto con 143 colpi (70 73, -1) il Parador Malaga Golf, la prima gara stagionale del Banesto Golf Tour che ha preso il nome dal difficile percorso (par 72) sul quale si è disputata nella città a sud della Spagna. E’ il secondo successo stagionale dei giocatori azzurri dopo quello ottenuto in febbraio da Matteo Delpodio nell’Open Samanah in Marocco (Alps Tour). La 23enne milanese, per anni nella nazionale azzurra, si è imposta nel suo primo torneo da professionista superando due giocatrici di grande esperienza quali le iberiche Laura Cabanillas e Raquel Carriedo, seconde con 145 (+1). Alessandra è andata subito all’attacco e ha concluso in vetta la prima frazione con un 70 (-2, con cinque birdie e tre bogey) alla pari con Maria Beautell e con tre colpi di margine sulla Carriedo (tre titoli in carriera nel Ladies European Tour) e quattro sulla Schlasberg, sulla McNicoll, sulla Elguezabal, sulla spagnola Virginia Espejo e sulla belga Laurence Herman. Alessandra, milanese, che ha avuto il padre quale caddie, ha detto: “Sono estremamente felice. Sono arrivata a Malaga molto motivata e determinata a fare bene, ma di sicuro non mi aspettavo di vincere al mio debutto da professionista. Il 70 del primo giro mi ha dato un buon margine e il mio gioco regolare non ha lasciato molto spazio alle avversarie.Questo successo non cambierà molto nella programmazione: so che la strada per il tour maggiore è ancora lunga, ma mi da molta carica per i prossimi tornei”. Il Banesto Tour è un circuito femminile che si disputa in Spagna con un calendario di sette gare che si svolgono tra Marzo e Novembre. Per la seconda stagione consecutiva un azzurro ha centrato il successo al primo impegno tra i pro: lo scorso anno la prodezza era stata di Nino Bertasio che si era imposto nel Cimar Open Samanah, lo stesso torneo vinto, come detto, quest’anno da Delpodio, ma che nel 2011 faceva parte dell’EPD Tour