Peccato, Matteo!

Peccato! Matteo Manassero, 14° con 136 (68 68, -3), non è riuscito a superare la qualifica per il prossimo Open Championship (Royal Lytham & St. Annes, 19-22 luglio, Inghilterra), disputata a Sunningdale, in Inghilterra. Il nostro partacolori veronese è rimasto fuori per un colpo dallo spareggio che assegnava gli ultimi due posti nella gara vinta dall’inglese James Morrison con 131 (63 68, -8) davanti al connazionale Sam Walker (133, -6). Al terzo posto con 134 (-5) lo spagnolo Alejandro Cañizares, gli inglesi Richard Finch, Matthew Baldwin e Ross Fisher, l’australiano Marcus Fraser e il gallese Jamie Donaldson. Nel playout hanno […]

  

Mr Simpson, I suppose

Imprevedibilità. Appunto.Come dar torto ai nostri lettori internauti? L’Us Open, nel solco della tradizione, caro Giorgio, incoronando Webb Simpson vincitore con 281 colpi (72 73 68 68, +1) ha fatto trionfare ancora una volta… la sorpresa. Nessun giocatore è sceso sotto par, all’Olympic Club di San Francisco in California. Il 27enne di Raleigh, nel North Carolina, con un ottimo giro finale in 68 (-2) ha superato di un colpo Michael Thompson e il nordirlandese Graeme McDowell (282, +2). Al terzo posto con 283 (+3) Jim Furyk, leader con McDowell dopo tre giri, John Peterson, Jason Dufner, David Toms e l’irlandese […]

  

Us o Tiger Open?

Tutti contro di lui, la “Tigre”. Lo so non è politicamente corretto, di questi tempi, cominciare la mia consueta rubrica con una scommessa. Ma non sarebbe neanche giusto far finta che Tiger Woods , il fuoriclasse ritornato in auge, dopo essere andato in crisi per essere scivolato sulle bucce di banana delle sue scappatelle sentimentali, non sia il favorito dell’Us Open, atterrato sull’aristocratico course di San Francisco. E’un dato di fatto che tutti gli altri giocatori, quelli bravissimi e anche quelli soltanto bravi, che daranno la scalata a questo intramontabile e, con i suoi rispettabilissimi 112 anni, sempreverde Major, giocheranno […]

  

Scritto in Varie -
1 Commento »  

Lee, l’inossidabile

Lee Westwood ha dominato nel Nordea Masters (European Tour), che ha vinto con 269 colpi (68 64 68 69, -19) sul percorso del Bro Hof Slott GC (par 72), a Stoccolma in Svezia. dove Edoardo Molinari è terminato 30° con 282 (72 69 69 72, -6). Westwood, 39,anni di Worksop che ha portato a ventidue i titoli nel circuito in un palmares privo di major, ha preso il comando nel secondo giro e poi non ha concesso più nulla agli avversari lasciando a cinque colpi il connazionale Ross Fisher (274, 14), e a sei lo spagnolo Sergio Garcia, che ha […]

  

il Blog di Gabriele Villa © 2018