L’élite del golf femminile scende in campo da oggi al Royal Liverpool GC, a Hoylake in Inghilterra, per il Ricoh Womens British Open (13-16 settembre) il quarto e ultimo major stagionale. Al via tre italiane, Diana Luna, Giulia Sergas e Sophie Sandolo, con le prime due che hanno fondate speranze di competere ad alto livello e con la Sandolo che è sempre capace di qualsiasi exploit.Anche se non attraversa un brillante periodo di forma, la grande favorita è la taiwanese Yani Tseng, numero uno mondiale e vincitrice delle ultime due edizioni della gara, ma in queste circostanze le previsioni sono sempre un po’ aleatore, sia per il numero delle atlete di qualità in grado di imporsi sia perché le sorprese dovute alle outsider sono sempre dietro l’angolo. La lista delle pretendenti al titolo, insomma è abbastanza lunga e comprende tra le altre, le americane Stacy Lewis, Paula Creamer, Cristie Kerr, Brittany Lincicome e Angela Stanford, le giapponesi Ai Miyazato e Mika Miyazato, la norvegese Suzann Pettersen, l’australiana Karrie Webb, la cinese Shanshan Feng e le coreane Na Yeon Choi e Jiyai Shin. Hanno possibilità di sovvertire i pronostici le svedesi Anna Nordqvist, Caroline Hedwall, la spagnola Azahara Muñoz, l’inglese Melissa Reid, le coreane Amy Yang e Sun Young Yoo, la scozzese Carly Booth e la francese Anne-Lise Caudal. Il montepremi è di 2.500.000 euro.