Sui percorsi dell’Amelkis Golf Club e del Al Maaden Golf Resort (entrambi par 72) a Marakech, in Marocco, si è concluso lo Stage 1 della Qualifying School del LET dove cinque giocatrici italiane, delle sette in gara, hanno guadagnato l’accesso alla finale. Sono: Laura Sedda, Alessandra Averna, Elisabetta Bertini (am), Martina Migliori e Vittoria Valvassori. Le 155 partecipanti sono state divise in due gruppi che si sono alternate sui due tracciati e al termine sono state promosse le prime 45 e le pari merito al 45° posto di ciascun raggruppamento per un totale di 91 concorrenti. Nel Gruppo A Martina Migliori si è classifica 37ª con 293 colpi (69 74 76 74, +5) e Vittoria Valvassori 41ª con 294 (73 74 75 70, +6). Si è imposta la dilettante inglese Emily Taylor con 271 (67 68 70 66, -17), davanti all’amateur tedesca Nina Holleder e alla svedese Camilla Lennarth (276, -12). Non ha superato la qualifica Chiara Brizzolari (am), 47ª con 295 (74 80 71 71, +7). Nel Gruppo B bella prova di Laura Sedda, quarta con 279 (73 67 69 70, -9), che ha ottenuto il visto insieme ad Alessandra Averna, 16ª con 285 (71 73 71 70, -3) e a Elisabetta Bertini, 24ª con 287 (68 70 74 75, -1). Out Matia Mafiuletti, 65ª con 303 (76 74 78 75, +15). Ha vinto la marocchina Maha Haddioui con 272 (67 73 64 68, -16) che ha preceduto l’inglese Holly Clyburn (275, -13) e la spagnola Marta Silva (278, -10). La finale avrà luogo sugli stessi percorsi dal 13 al 17 Dicembre sulla distanza di 90 buche, con taglio dopo 72. Le prime 30 giocatrici classificate e le pari merito al 30° posto avranno la ‘carta’ per il LET 2013, categoria 8a, le altre ammesse al giro finale la categoria 9b. Coloro che non supereranno il taglio riceveranno la categoria 12a, mentre chi è rimasto fuori nello Stage 1 avrà la categoria 12 b.