Che gara! Che vittoria! Giulia Molinaro ha vinto da dominatrice il Friends of Mission Charity Classic, quinta gara in calendario nel Symetra Tour, il secondo circuito femminile statunitense, disputata sul percorso del Country Club of Asheville (par 72), ad Asheville nel North Carolina. La 24enne veneta con un gran giro finale in 65 (-7) e lo score di 203 (68 70 65, -13) ha lasciato a cinque colpi la cilena Silvia Macarena (209 – 71 70 67, -8) e a sei la canadese Angela Buzminski e la statunitense Jaclyn Sweeney (209 – 7), già a segno in stagione. alzato i ritmi nel terzo e con ben nove birdie contro due bogey (in tutto 25 putt) ha sbaragliato le avversarie guadagnando 15.000 dollari, sui 100.000 in palio e portandosi nelle prime posizioni dell’ordine di merito. L’azzurra è la seconda italiana a imporsi in un torneo di un circuito ufficiale statunitense dopo il successo di Silvia Cavalleri nel LPGA Tour (Corona Championship, 2007).“Ho avuto una giornata incredibile” ha detto in sala stampa la Molinaro. “Non mi era mai capitato di essere in corsa per il titolo nel giro finale di una gara professionale e ho addirittura vinto. Sono al settimo cielo. Ho giocato in maniera impeccabile, ha messo a segno tanti putt e tutto è andato per il verso giusto. Mi sono svegliata presto questa mattina e non sapere a che ora fosse il mio tee time, perché si doveva ancora completare il secondo giro interrotto per l’oscurità, mi dava un po’ di preoccupazione. Il mio coach mi ha aiutato a rimanere tranquilla, esortandomi a ripetere il livello di gioco espresso nei primi due turni. Attorno e sul green tutto ha funzionato alla perfezione e ciò ha reso le cose più facili. Ho vissuto una bellissima esperienza in un percorso fantastico per le sue caratteristiche e per l’atmosfera che si respira”.La veneta ha studiato, come detto, negli Stati Uniti all’Arizona State University e ne ha difeso i colori nelle gare di College, imponendosi nel Dale McNamara Invitational e rimanendo stabilmente tra le prime cinque nelle graduatorie americane. In maglia azzurra ha disputato i mondiali, ha conquistato il titolo nel The Duke of York e si è classificata seconda nell’Orange Bowl. Nel 2007 è stata campionessa Ragazze Match Play e nel 2008 è terminata seconda ai tricolori medal.