Ci siamo. E’in arrivo un’altra chicca. Sul percorso del Wentworth Club, a Virginia Water in Inghilterra, si disputa il BMW PGA Championship (23-26 maggio), la gara più prestigiosa dell’European Tour dopo l’Open Championship, dove scenderanno in campo i più forti giocatori continentali. Al via cinque italiani: Francesco Molinari, Edoardo Molinari, Matteo Manassero, Lorenzo Gagli e Alessandro Tadini tutti ben motivati a ottenere un risultato rimarchevole. I primi tre hanno le carte in regola per un torneo di vertice, Gagli proverà a riproporsi ai livelli d’inizio stagione e Tadini ha necessità di andare a premio, possibilmente consistente, per urgenze di money list.Difende il titolo l’inglese Luke Donald in un contesto nel quale è difficile individuare un favorito causa la qualità dei contendenti. Citiamo, tra gli altri, i nordirlandesi Rory McIlroy, numero due mondiale, Graeme McDowell, reduce dal successo nel Volvo World Match Play, e Darren Clarke, i sudafricani Ernie Els, Branden Grace. George Coetzee e Richard Sterne, gli inglesi Lee Westwood, Justin Rose, Ian Poulter e Paul Casey, il belga Nicolas Cosaerts, il tedesco Martin Kaymer, il gallese Jamie Donaldson, l’australiano Brett Rumford, il thailandese Thongchai Jaidee, brillante antagonista di McDowell in Bulgaria, e gli spagnoli Sergio Garcia, Gonzalo Fernandez Castaño e Miguel Angel Jimenez.I concorrenti inizieranno tutti dalla buca 1. Queste le partenze degli italiani: alle ore 8,35 locali Matteo Manassero con Jamieson e Grace; alle ore 9,30 Edoardo Molinari con lo scozzese Richie Ramsay e con lo svedese Fredrik Andersson Hed; alle ore 11,05 Alessandro Tadini, con il danese JB Hansen e con l’inglese James Whatley; alle ore 11,25 Lorenzo Gagli con lo svedese Johan Edfors e con l’argentino Emiliano Grillo; alle ore 13 Francesco Molinari con Westwood e con Els.Il montepremi è di 4.750.000 euro dei quali 791.660 euro saranno appannaggio del primo classificato. Nel 1996,giusto per ricordarlo, il torneo fu vinto da Costantino Rocca.