Semplicemente favoloso!Ancora un grande successo per il golf italiano: Renato Paratore ha vinto con 275 colpi (67 67 71 70, -9) il 50° Junior Orange Bowl, la prestigiosa manifestazione giovanile che si è svolta sul percorso del Biltmore Golf Club (par 71) a Coral Gables in Florida. L’azzurro con un birdie finale ha distanziato di un colpo il tedesco Dominic Foos e il venezuelano Jorge Garcia (276, – 8). Al quarto posto con 278 (-6) il cileno Guillermo Pereira e al quinto con 279 (67 73 69 70, -5) Guido Migliozzi, che in tal modo ha completato il trionfo azzurro insieme a Roberta Liti ch ha fornito una bella prestazione classificandosi nona con 295 (74 74 74 73, +11) nella gara femminile.

Paratore, che è stato al comando sin dal primo giro, ha cominciato il giro finale con due colpi di vantaggio su Foos, che ha rimontato con quattro birdie, a fronte di un bogey sulle prime nove buche, mentre il 17enne romano, tesserato per il Parco di Roma, dopo due birdie iniziali frenava con due bogey nel ritentro che favorivano il sorpasso del forte tedesco. Questi, però, alla buca 15 incappava nel secondo bogey di giornata per il parziale di 69 (-2) conclusivo. Paratore lo agganciava e poi con il già citato birdie sull’ultima buca chiudeva in 70 conquistando il titolo a distanza di 34 anni dall’impresa di Marco Durante, che si era imposto nel 1979 e iscrivendo il suo nome su un albo d’oro che, tra gli altri, annovera i nomi di Tiger Woods (1991), Mark Calcavecchia (1977) e di Camilo Villegas (1999). Quanto a Garcia ci provava sino all’ultimo ma l’ottimo 68 (-3) con sei birdie e tre bogey non era sufficiente.Complimentissimi Renato!