Cavaglià si allarga e festeggia

Questione di adeguarsi ai tempi.E,talvolta,di precorrerli. In quest’ottica l’UNA Golf Hotel Cavaglià ha presentato il suo nuovo percorso che, grazie agli importanti interventi di ampliamento, è passato da 9 a 18 buche. Il nuovo campo, secondo 18 buche della provincia biellese, è stato progettato dall’architetto Giorgio Ferraris con un par 68. Lena David, amministratore delegato di UNA Hotels & Resorts, ha voluto sottolineare l’occasione con queste parole: “Da sempre UNA sostiene in tutte le sedi istituzionali e tramite iniziative ad hoc la necessità di sviluppare politiche di promozione turistica, tanto che da anni è in prima linea nella promozione del […]

  

Ragazzi in gamba

Alberto Castagnara (Lignano) e Greta Minetto (Milano) hanno vinto i Campionati Nazionali Ragazze e Ragazze Match Play, disputati sul percorso toscano del Golf Club Punta Ala, battendo in finale rispettivamente Andrea Romano (Olgiata) per 7/6 e Carlotta Lanzi (Royal Park I Roveri) alla 38ª buca. Nel torneo maschile – Trofeo Andrea Brotto – l’atto conclusivo è stato a senso unico. Alberto Castagnara, diciottenne di Pordenone, contro il giovanissimo Andrea Romano, quindici anni da compiere, è andato subito in vantaggio, portandolo fino a 7 up dopo 16 buche, poi sceso a 6 up al giro di boa. Al ritorno in campo […]

  

Ryder, più chances per l’Italia?

Il Portogallo ha ritirato la candidatura per ospitare l’edizione della Ryder Cup di golf del 2022. Lo ha annunciato il presidente della federazione golfistica portoghese, Manuel Argellos: “La situazione economica contingente non ci permette di portare avanti la candidatura nel modo in cui vorremmo. Ciò ci ha indotti, nostro malgrado, ad attendere una nuova opportunità in futuro. Restiamo certi, comunque, che la Ryder Cup avrebbe potuto portare un grande impulso al movimento golfistico del nostro Paese”.Dopo l’uscita di scena del Portogallo, le nazioni ancora in corsa per ’assegnazione della Ryder Cup del 2022 sono: Austria, Germania, Italia e Spagna. Il […]

  

il Blog di Gabriele Villa © 2018