A mio avviso se ne è parlato e scritto tropo poco,quindi ci ritorno e lo sottolineo con orgoglio italico e di tifoso.Con una grandissima prestazione Francesco Molinari si è classificato al secondo posto con 278 (73 64 74 67, -6) colpi, alla pari con Patrick Reed e con il sudafricano Louis Oosthuizen, nel 99° PGA Championship, quarto e ultimo major stagionale disputato sul tracciato del Quail Hollow Club (par 71) di Charlotte, nel North Carolina. Ha vinto con 276 (73 66 69 68, -8) Justin Thomas, al primo titolo in un torneo del grande slam,ma Molinari è stato in corsa fino all’ultima buca e ha eguagliato il miglior risultato di un italiano in un major ottenuto da Costantino Rocca nell’Open Championship del 1995, quando fu superato al playoff da John Daly. E della serie allori dopo allori Francesco grazie al suo splendido exploit è salito dal 16° al 14° posto nel World ranking e in tal modo ha eguagliato il record azzurro di tutti i tempi in merito alla posizione più alta raggiunta da un italiano in questa classifica. Lo deteneva lui stesso assieme al fratello Edoardo. Dietro ai due torinesi Costantino Rocca, che si è fermato al 18°, e Matteo Manassero approdato al 25°