Torna in campo Tiger Woods, fermo dallo scorso Febbraio dopo il quarto intervento chirurgico alla schiena. L’ex numero uno mondiale partecipa all’Hero World Challenge, da oggi al 3 Dicembre, evento giunto alla 19ª edizione e organizzato dallo stesso Woods attraverso la sua Fondazione, dove giocheranno solo 18 campioni selezionati, compreso Francesco Molinari, di cui 17 tra i primi 32 della classifica mondiale. E’ fuori proprio lui, Tiger, ma con soli 19 tornei disputati dal 2013 non poteva che terminare ben oltre il 1000° posto (1199°), lui che è stato leader della graduatoria per ben 683 settimane, record che sarà difficile superare.
Tiger , 41enne di Cypress (California), vincitore di 79 tornei nel PGA Tour comprensivi di 14 major (l’ultimo nel 2008), è apparso molto fiducioso: “Nei giri di prova – ha detto – non ho avuto alcun problema alla schiena e la notizia è degna di nota se confrontata con quello che ho passato in questi anni. Finalmente adesso mi sento davvero bene. L’anno scorso ero in grado di colpire una pallina, ma poi avvertivo dolore, ora invece non ho più alcun fastidio anche se noto una certa rigidità. Lasciatemi giocare questo evento e dopo saprò dirvi cosa sarò in grado di fare”.