Gigantesca impresa, che non conosce precedenti nella storia del golf italiano: Francesco Molinari, nel segno della continuità della sua stagione travolgente, ha vinto l’Open Championship, il Major più intriso di fascino e di storia nel pianeta dello sport verde per eccellenza! Il torinese ha firnato uno scor straordinario di 276 colpi (70 72 65 69) totale: -8 sul difficile percorso del Carnoustie Golf Links (par 71), in Scozia, con un giro finale praticamente perfetto in 69 (-2) colpi. Così facendo, senza mai perdere un attimo di concentrazione ha avuto ragione di campioni quali Justin Rose e Rory McIlroy (278, -6), secondi a due colpi assieme a Kevin Kisner e al giovane Xander Schauffele, ultimo ad arrendersi alla strapotenza dell’azzurro, che nelle 36 buche conclusive ha realizzato otto birdie senza bogey. Schauffele alla partenza era leader assieme a Kisner e a Jordan Spieth, con tre colpi di vantaggio su Molinari, che li ha annullati già prima di metà tracciato.L’azzurro ha giocato con Tiger Woods (sesto con 279, -5), apparso all’altezza dei suoi momento migliori ma che dopo una bellissima partenza, ha ceduto nel finale, chiudendo a tre lunghezze dall’azzurro. L’Open è così la terza vittoria stagionale di Molinari che si è imposto anche nel BMW PGA Championship (European Tour) e nel Quicken Loans (PGA Tour). Nelle ultime sei gare giocate ha ottenuto tre successi e due secondi posti con un rendimento che nessun altro campione in questo momento può vantare.