L’Italia è uno tra i Paesi europei nel quale si spende di più per Internet e telefono fisso, complice tariffe sovente più elevate di quanto non accada sia nella solida Germania sia nella malconcia Spagna, o negli  Stati Uniti.

Risparmiare tuttavia è possibile e il modo migliore per iniziare è analizzare come utilizziamo il telefono e il web ogni giorno, così da individuare l’offerta che meglio risponde alle nostre specifiche esigenze.  Una faticaccia, ma il risparmio può arrivare a 300 euro l’anno. I calcoli sono di  SuperMoney che in uno studio ha messo a confronto tre diversi profili di consumo e 10 tariffe per ciascuno di questi, per scoprire quale risparmio è possibile ottenere scegliendo l’opzione più vantaggiosa rispetto alla decima classificata.

 

Scegliendo la tariffa più conveniente in base al proprio profilo di consumo, è possibile ottenere un risparmio che, come indicato dalla tabella va dai 93,60 all’anno sino per chi effettua poche chiamate, sino a oltre 300 euro per chi chiama molto sia i fissi sia i cellulari.

Ora una curiosità: lo spaccato delle bollette degli italiani.  Le zone d’Italia dove le famiglie spendono di più sono Trentino, Sardegna e Veneto.

Spende al mese:

Italia

Nord

Centro

Sud

Fino a 35€

35,80%

33,86%

36,16%

37,38%

Fino a 40€

24,08%

23,85%

24,16%

24,23%

Fino a 60€

23,32%

24,34%

22,89%

22,73%

Più di 60€

16,80%

17,95%

16,79%

15,66%

 

Wall & Street 

 

Tag: , , , , , , , , , , , ,