Wall & Street torna a occuparsi della vicenda Fonsai perché gli  azionisti di risparmio «Classe A» del compagnia assicurativa preparano l’imboscata alla grande  Unipol di Carlo Cimbri. La resa dei conti avverrà all’assemblea dei soci di risparmio in programma il 23 marzo (25 e 26 marzo in seconda e terza convocazione), quando l’avvocato Dario Trevisan, che li rappresenta, proporrà di bocciare le deliberazioni dell’assemblea del giugno scorso, inclusa quella sull’aumento di capitale da 1,1 miliardi che ha consegnato a Unipol il controllo dell’ex “casa Ligresti”. Trevisan chiederà inoltre di avviare azioni legali per rimuovere o dichiarare inefficaci gli effetti delle stesse delibere.

Dopo aver dato conto per primi della battaglia di Trevisan, secondo cui gli azionisti di risparmio classe A di Fonsai sono stati discriminati da Unipol perché – a leggere bene lo Statuto – hanno diritto a un dividendo molto più tondo, abbiamo dato anche notizia dell’interpretazione che Fonsai ritiene invece “autentica” dello Statuto stesso.

Infine ecco l’intero documento predisposto dall’avvocato Trevisan.

Wall & Street

Tag: , , , , , , , , , ,