Italia, non sprecare la «miniera» Saipem !

In alcuni casi l’espressione «piove sul bagnato», per quanto banale, rende perfettamente la tragicità di una situazione. È il caso di Saipem, la controllata dell’Eni che si occupa di processi ingegneristici (soprattutto perforazioni) per il settore Oil & Gas. La scorsa settimana è affondata una piattaforma alla foce del fiume Congo, un chiaro segnale che prima il 2013 terminerà tanto meglio sarà per la società guidata dall’ad Umberto Vergine. D’altronde, è molto raro il caso di due allarmi utili lanciati a meno di sei mesi l’uno dall’altro. Eppure anche questo è accaduto a Saipem quest’anno. Prima l’indagine della Procura di Milano (di […]

  

Una bella scalata ostile e anche Finmeccanica è perduta

Da oggi l’ex capo della Polizia, Gianni De Gennaro, è il nuovo presidente di Finmeccanica, la holding a maggioranza relativa dello Stato, che controlla le principali società italiane del comparto aerospazio e  difesa. Come per ogni nomina pubblica, la designazione è frutto di un compromesso tra forze politiche, in questo caso ancor più difficile data la natura molto particolare della coalizione che sostiene Enrico Letta. De Gennaro è un vero civil servant, un uomo di Stato, però non gli si rende certo meno onore se ci si interroga su come un esperto di pubblica sicurezza (ancorché sia stato di recente […]

  

Apple ha preso il baco, ma iOS 7…

  La Mela ha preso il baco. Stiamo parlando della Apple di Tim Cook, schiacciata dalla concorrenza sferrata da Samsung con la serie Galaxy e da alcune sviste strategiche. Una crisi di  ispirazione confermata dalla carenza di nuovi prodotti made in Cupertino: se per quanto riguarda l’iWatch va segnalato l’avvio della procedura di registrazione del marchio in Giappone, spia che la fase di commercializzazione non dovrebbe essere  lontana  (così come è di oggi la notizia dell’arrivo in squadra dell’ex capo di Yves Saint Laurent, Paul Deneuve, con ogni probabilità proprio per seguire gli «apparecchi da indossare»), non vi è infatti ancora alcuna certezza sulla chiacchieratissima Apple […]

  

Un lavoro per l’estate

A maggio la  disoccupazione in Italia ha raggiunto il 12,2%, il dato peggiore degli ultimi 37 anni: la situazione non era così allarmante dal 1977, in pratica dallo choc conseguente alla grande crisi petrolifera del ’73. Secondo l’Istat gli italiani senza lavoro sono infatti ormai 3.140.000, 56mila persone in più rispetto al già cupo aprile. Per alcune di queste persone potrebbe esserci la possibilità di rientrare nel ciclo produttivo, perlomeno temporaneamente, durante questa estate. Secondo Assolavoro sono infatti oltre  ventimila le offerte di “lavori estivi”, concentrate – come è prevedibile – per la gran parte nella ristorazione e nell’accoglienza. Le figure più richieste restano cuochi, barman, […]

  

Wall & Street © 2020