Ecco dove i prestiti costano di meno

  Orientarsi nella giungla dei finanziamenti non è un’impresa facile. Ecco perché Wall & street, con la collaborazione di PrestitiOnline.it (broker creditizio che su Internet mette a confronto le diverse offerte e propone agli utenti il prodotto più vicino alle esigenze individuali), ha messo a punto tre semplici tabelle che confrontano le soluzioni più vantaggiose per chi ha intenzione di richiedere un prestito per un preciso scopo. La ricerca ha considerato tre tipologie differenti: un trentenne che vuole acquistare un’auto, un impiegato 45enne che vuole ristrutturare casa e un 60enne pensionato che ha bisogno di liquidità L’auto nuova     […]

  

Montani, il risanatore che piace alla Borsa e a Bankitalia

  Piero Montani lascia la Banca Popolare di Milano, che ha risanato in meno di due anni, per andare ad incollare i cocci di Carige nel dopo Berneschi. Due i fattori alla base della scelta: il pressante invito ad occuparsi della malata genovese giunto direttamente da Bankitalia, di cui Montani ha da tempo piena fiducia, e il disappunto per la battaglia sferrata contro di lui da una parte della base di Bipiemme, che già mesi fa era arrivata a chiederne la testa. Quasi una crociata, imbevuta nei giochi di potere interni alla cooperativa milanese, contro il banchiere che ha riportato […]

  

MacBook e iPhone non fanno di Renzi un nuovo Jobs (e nemmeno un Berlusconi junior)

  Eccolo qui il protagonista politico dell’ultimo weekend: Matteo Renzi. La sua convention organizzata alla Stazione Leopolda di Firenze  ha avuto un’ampia copertura mediatica. E dunque si sono analizzate persino le virgole nelle frasi pronunciate dal sindaco fiorentino e aspirante segretario del Pd. C’è qualcosa, però, che ha attirato ancor più la nostra attenzione rispetto alle dichiarazioni di intenti comuni a ogni politico che voglia conquistare il proscenio. L’utilizzo massivo dei brand e delle icone. Come si vede nella foto qui sopra Renzi, accanto alla bella deputata Maria Elena Boschi, fa sfoggio di un MacBook Air, il noto portatile della […]

  

Fate una domanda ai nostri esperti

A un anno alla nascita, il primo post è andato in rete il 9 ottobre del 2012, Wall & Street apre una nuova sezione: «PAROLA DI GURU».  Darà voce o direttamente la penna agli esperti di risparmio e investimenti, lavoro e tasse, politica economica e Borsa che vorranno condividere il proprio punto di vista ai lettori di questo blog e del Giornale.it, proponendo loro soluzioni pratiche. Aspettiamo le vostre domande, saranno vagliate con l’attenzione che contraddistingue questo blog, raccolte in gruppi omogenei e affidate all’esperto più giusto. Nel suo primo anno di vita, Wall & Street ha affrontato (senza mai […]

  

«La legge di stabilità è una stangata, ecco perché»

Sette miliardi e mezzo di gettito in più con la nuova Tasi, bollo aumentato sui conti titoli e nuova imposta di bollo sulle istanze telematiche inviate e ricevute dalla pubblica amministrazione. In cambio, solo un taglio di 14 euro pro capite del cuneo fiscale che renderà un po’ meno leggera la busta paga. Insomma, la legge di stabilità è la solita manovra «tassa e spendi», lo conferma il fiscalista di Ancona, Paolo Duranti, a cui Wall & Street aveva già chiesto di spiegare alle famiglie italiane tutti i modi (leciti) per pagare meno tasse al momento della dichiarazione dei redditi. La Trise rischia […]

  

Il bonus assunzioni di Giovannini? Un vero flop!

Un’azienda su quattro ha richiesto l’utilizzo del bonus assunzioni per assumere una unità lavorativa. È  il dato che emerge dal sondaggio della Fondazione Studi sulla platea dei Consulenti del Lavoro che, da Nord a Sud, si sono cimentati con l’applicazione del bonus assunzioni voluto dal nuovo decreto lavoro di agosto. L’indagine ha cercato di comprendere quale fosse stato l’appeal del bonus nei confronti delle imprese, soprattutto di quelle piccole che costituiscono, ad oggi, il 90% del tessuto produttivo italiano. Il 73% degli intervistati ha riferito che le imprese che assistono non hanno sfruttato il bonus occupazione, gli stessi garantiscono che […]

  

In ufficio niente amore, solo sesso

I manager delle aziende italiane non hanno dubbi: mai innamorarsi del collega o della collega di lavoro, perché abbatte la produttività dell’ufficio. Un problema dalle conseguenze spesso imprevedibili visto che – secondo la ricerca condotta dalla società specializzata in formazione di impresa  Bp Academy su un campione  200 persone – il 73% dei dirigenti intervistati si dichiara pronto a licenziare il collaboratore o la collaboratrice se dovessero scoprire una “tresca” tra loro. Il 55% sostiene che la liaison inficerebbe la creatività, mentre il 45% che due che stanno insieme vanno separati di reparto. L’amore in ufficio renderebbe inoltre più nervosi i diretti […]

  

Letta fa un cadeau da un miliardo alle banche

  La Legge di Stabilità contiene un aiuto da almeno un miliardo per le principali banche italiane, che nel 2014 dovrebbero così veder aumentare l’utile per azione di una media del 7% e l’anno successivo del 5%, con un risparmio sul carico fiscale rispettivamente di 560 e 502 milioni. A fare i conti sono gli analisti di Mediobanca Securities, analizzando l’ultima bozza del provvedimento allo studio del governo Letta: la prospettiva è che le banche e i gruppi assicurativi del nostro Paese possano dedurre le perdite sui crediti in cinque anni e non più in 18 anni come adesso. La misura […]

  

Vuoi un lavoro? Vai in Alto Adige!

State cercando un lavoro? Siete laureati e ancora disoccupati? Una piccola speranza viene dalla Provincia di Bolzano. È partita infatti la seconda edizione del «Recruiting Event Südtirol», l’iniziativa promossa dall’ente autonomo attraverso BLS (Business Location Südtirol – la società altoatesina per il marketing territoriale) che rappresenta una piattaforma d’incontro tra aziende altoatesine e candidati qualificati. Le aziende partecipanti all’evento sono 28, ma l’elenco è in continua crescita. Gli interessati possono inviare la propria candidatura compilando il formulario all’interno del sito BLS . I profili idonei saranno invitati a partecipare all’evento in programma l’11 novembre a Bolzano. In quell’occasione si svolgeranno i colloqui con i direttori Risorse […]

  

«Sei giovane? Fai così e troverai un lavoro»

L’Italia è sempre più senza lavoro e la Riforma Fornero non ha fatto che peggiorare la situazione. Al punto che quattro giovani laureandi/laureati su dieci – si legge nella ricerca curata da Spinlight Pm – accetterebbero un impiego precario, mentre sei su dieci preferiscono andare all’estero. Wall & Street prosegue allora la guida con tutti i consigli utili per trovare lavoro ai giovani che ha 18 anni hanno terminato le superiori, ai neolaureati di 25 anni e per chi a 50 anni è rimasto senza stipendio, chiedendo a Giampaolo Rossi, direttore generale di Adexia ed esperto di formazione di executive team aziendali, che […]

  

Wall & Street © 2018