Carte di credito addio, per pagare basta l’adesivo

Il denaro di plastica sta cedendo il passo alle tessere de-materializzate. Almeno per quanto riguarda i micro-pagamenti, un segmento di mercato finora poco presidiato dalle banche e dove sovente si annida il sommerso. Ma abbastanza per associare già un sapore da cinema all’aperto i frame del film «Tra le nuvole» in cui George Clooney sfodera come trofei i Bancomat e le Carte di credito di cui dispone. incorporato da Embedded VideoYouTube Direkt Dopo l’iniziativa firmata Compass-Mediobanca e quella avviata da Banca Mediolanum, ora è la volta di Cariparma, la controllata italiana del gruppo Crédit Agricole. L’iniziativa prevede una carta prepagata ricaricabile da applicare,  come fosse un comune adesivo, allo […]

  

La cambiale (scaduta) delle banche

Se le banche italiane hanno gli archivi informatici pieni di mutui, leasing e più in generale di prestiti diventati inesigibili come fossero cambiali scadute, la responsabilità è quasi tutta da cercare nella «cattiva gestione» prodotta dagli stessi  vertici degli istituti. La stoccata è del leader della Fabi, Lando Maria Sileoni, che torna così ad incrociare le lame con il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli. Secondo il leader del primo sindacato del credito, il cosiddetto «impatto sociale» sui volumi delle sofferenze bancarie  si ferma infatti  al 15,6% : «In pratica, caro Patuelli, le 924mila posizioni in sofferenza su crediti fino a 25mila […]

  

Birra amara al retrogusto di tasse

Su tre sorsi di birra che mandiamo giù, più di uno se lo beve lo Stato. È questa l’amara realtà: le tasse – anzi per essere precisi – le accise gravano su questo prodotto in modo ormai difficilmente sostenibile. L’allarme è stato lanciato più volte da Assobirra, l’Associazione degli Industriali della Birra e del Malto, che per evitare il rincaro del prelievo fiscale aveva addirittura lanciato una petizione online. Il rincaro di ottobre, infatti, ha determinato un aumento delle tasse da 2,33 a 2,66 centesimi per litro, mentre all’inizio del prossimo anno si arriverà a 2,70 cents. È l’effetto del combinato disposto di due […]

  

Start-up, le cose da sapere per mettersi in proprio

                          Appoggiarsi alle strutture delle Camere di Commercio per i primi rudimenti del «mestiere» di imprenditore, tenere in ordine tutti i documenti in modo da potersi appoggiare ai bandi regionali per l’autoimprenditorialità, cercare di relazionarsi con i Confidi per ottenere un finanziamento agevolato e, soprattutto, preparare un business plan credibile. Questi, in buona sostanza, i trucchi per avviare un’impresa da soli che ci ha svelato Stefano Mazzocchi, presidente di Cna Servizi, in pratica il «centro di ascolto» degli artigiani italiani. Dopo i consigli che qualche mese fa abbiamo dato agli […]

  

L’Italia in crisi spende 700 milioni in giocattoli, solo a Natale

  Malgrado abbiano sulle spalle sette anni di crisi, le famiglie italiane sono pronte a spendere oltre 700 milioni di euro in giocattoli  per il prossimo Natale, occasione in cui si concentra la metà degli acquisti fatti durante l’intero anno». «Stiamo assistendo ad una tenuta nel settore del giocattolo», conferma Filippo Agnello, amministratore delegato del gruppo Mattel in Italia, aggiungendo come sia  sempre più diffusa la tendenza all’acquisto dell’ultimo istante, complice probabilmente il fatto che i borsellini sono stati svuotati dalle mani del fisco e  dall’esplodere della disoccupazione. Nel 2012 l’industria ha comunque registrato un calo del 2% e la frenata sta proseguendo. Da un’elaborazione […]

  

Wall & Street © 2017