Vuoi studiare alla Luiss? Intesa ti finanzia

Luisscarlo messina

Studiare alla Luiss di Roma sarà un po’ meno gravoso. L’ateneo di Confindustria e Intesa Sanpaolo hanno recentemente siglato una nuova convenzione che consentirà agli studenti di finanziare i propri studi attraverso  il nuovo «PerTe Prestito Con Lode». L’accordo, firmato dal direttore generale Luiss, Giovanni Lo Storto, e dal responsabile Area Sales e Marketing di Intesa Sanpaolo, Stefano Barrese, prevede prestiti, a tasso fisso, che verranno accordati sotto forma di apertura di credito in conto corrente. L’importo massimo finanziabile è di 50.000 euro, un periodo di moratoria di 24 mesi, grande flessibilità dei piani di rimborso, con la possibilità di interrompere per 3 volte per […]

  

Il difficile mestiere del capo

Gallia-Marchionne-MorettiCurioniMeloni 2

  Quello del «boss» non è un lavoro semplice perché richiede l’assunzione di molte responsabilità. Il problema è che chi lo esercita non sempre si rende conto che creare il feeling giusto con dipendenti e collaboratori può risultare un vantaggio competitivo e non un’incombenza superflua. Ad esempio, la frase-tipo «siamo qui per lavorare non per divertirci» andrebbe  cancellata da qualsiasi “vocabolario aziendale” in quanto tende più a demotivare che a far concentrare la forza-lavoro sul target da raggiungere. La sofferenza (lavoro deriva dal latino labor che indica «pena», «sofferenza», ndr) non è per nulla stimolante.   Ecco perché Alessandro Curioni ed Elio Meloni, ideatori del framework formativo Happy […]

  

Tompac, mai più smartphone scarico

tompac-01Tompac

Quando un’idea è buona, realizzarla non è un’operazione impossibile. È il caso di Tompac, un apparecchio poco più grande di una mano che, grazie alla tecnologia wireless, consentirà la ricarica di quattro cellulari in contemporanea in qualsiasi locale o luogo pubblico all’aperto. Il progetto è stato concepito da due ingegneri napoletani e da un loro amico esperto di tecnologie. In poco meno di un anno sono passati dall’ideazione del prodotto alla costruzione del prototipo. Per realizzare il loro progetto gli ideatori, invece di chiedere un finanziamento alle banche o all’Ue, hanno deciso di ricorrere al crowdfunding per far conoscere il prodotto anche all’estero. Virgilio Panarese, uno degli […]

  

Il lavoro perfetto? Una vita da mediano

Luciano LigabueCurioniMeloni 2

Sabato Luciano Ligabue festeggerà i 25 anni di carriera al Campovolo della sua Reggio Emilia cantando i suoi successi assieme alle band che lo hanno accompagnato nel suo illustre percorso artistico. Il Liga è uno che ce l’ha fatta, ma soprattutto è uno che ha realizzato i suoi «Sogni di rock & roll» riuscendo a ottenere successo nella professione che desiderava svolgere da ragazzo: il cantautore. E se non ce l’avesse fatta? Se fosse rimasto a cercare di sbarcare il lunario a Correggio? Certo, la vita è fatta di sliding doors, di opportunità che si chiudono per aprirne altre impreviste. […]

  

«Ho inventato il gioiello che parla»

dna spirituale

Un gioiello capace di tenere un segreto e comunicare con i colori. Nato dall’idea di due architetti milanesi – abituati alla vita da cantiere, ma con il pallino della bicicletta e dell’arte contemporanea – sarà presentato domani, sabato 12 settembre,  a Fiera Milano in occasione dell’Homi, il Salone degli stili di vita. Nome del gioiello: “Dna Spirituale“. Al progetto si è unito poi Francesco Puccio, che ha messo in produzione il gioiello con Ego esclusivamente italiano. Nel dettaglio il gioiello consiste in una piastra, a cui sono agganciabili degli elementi colorati, ciascuno dei quali è corrispondente a una singola lettera dell’alfabeto o […]

  

Un Toscano con l’accento americano

Sigaro ToscanoRegina AurelioMaccaferri Gaetano

L’industria italiana del tabacco compie un’ulteriore passo avanti verso l’internazionalizzazione. Manifatture Sigaro Toscano ha infatti siglato il contratto per l’acquisizione dell’80% della società statunitense Parodi Holdings, produttrice dei sigari Avanti, Parodi e DeNobili. Il valore dell’operazione è di circa 5,5 milioni di dollari (4,9 milioni di euro) per una valutazione complessiva di Parodi Holdings di circa 7 milioni di dollari (6,2 milioni di euro). L’azienda Usa fu creata nel 1901 da due fratelli calabresi sbarcati a New York, Anthony e Frank Suraci, i quali iniziarono la produzione di sigari fatti a mano, destinati agli immigrati italiani. Nel corso degli anni […]

  

La sindrome cinese non fa paura

Mercato ASIAMichele De Michelis

Il crollo del mercato cinese non è l’avvisaglia di una nuova recessione mondiale. Di un nuovo (e temutissimo) stop dell’economia globale si potrà parlare se e solo se gli Stati Uniti evidenzieranno segnali di arretramento. Per ora non alle viste. Anche perché il governatore della Fed, Janet Yellen, sta seriamente meditando sul programmato rialzo dei tassi il cui primo effetto sarebbe, appunto, quello di rallentare il progresso del Pil a stelle e strisce. Secondo Michele De Michelis, responsabile investimenti di Frame Asset Management, la correzione dei mercati evidenziatasi ad agosto è una situazione «normale» che ricorda molto da vicino quanto […]

  

Il marchio è l’asset più importante

Niveaconigliettilindtgandini 2

  Il marchio è veramente l’asset più importante per un’azienda. Una recente sentenza del Tribunale di Milano ha stabilito che la parola «Neve» non può essere utilizzata come marchio nel settore cosmetico perché troppo simile a Nivea, brand internazionale del gruppo tedesco Beiersdorf (assistito in questa causa dallo Studio Trevisan & Cuonzo). La sentenza afferma il principio della confondibilità concettuale o etimologica tra marchi. Secondo il Tribunale, «Neve» è confondibile con «Nivea» in quanto quest’ultima deriva etimologicamente dal latino niveus/nivea/niveum, ossia «bianco come la neve». Proprio il richiamo alla neve di Nivea rende illecito l’uso di «Neve» da parte dei concorrenti nel […]

  

Bloccare lo sfratto con un ricorso

Sfratti 01

Uomini e donne messi in ginocchio dalla crisi che, avendo perso il lavoro o dovendosi accontentare di un reddito molto basso, non hanno più i soldi per pagare la rata del mutuo. C’è una speranza anche per voi. Wall & Street vi hanno già raccontato come liberare un immobile da un inquilino moroso abbia un costo che può raggiungere e superare i 10mila euro. I proprietari hanno giustamente ragione nel sostenere i propri diritti. È, tuttavia, opportuno osservare anche quello che succede dall’altra parte della barricata. Si tratta di persone che, forse, hanno fatto il passo più lungo della gamba perché […]

  

Wall & Street © 2017