L’edilizia non c’è (quasi) più

Giiornata della Colleraimage

«Abbiamo avuto un periodo nel quale abbiamo creduto che assecondare obiettivi di austerity europea comportasse la riduzione degli investimenti: è stato un tragico errore», ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, presentando il piano industriale di Ferrovie dello Stato che prevede 94 miliardi di investimento nel periodo 2017-2026. «Nel biennio 2012-13 gli investimenti pubblici si sono dimezzati da 40 a 20 miliardi: era chiaro che vi fosse un calo del Pil del Paese», ha aggiunto sottolineando che «così si è messa in ginocchio l’edilizia: dei 927mila posti di lavoro persi in Italia a causa della crisi quasi 500mila sono dell’edilizia». Il declino, […]

  

Il lavoro svalutato

Produttività media orariaCLUP

Oggi sul Giornale vi abbiamo parlato del paradosso tutto italiano del lavoro: retribuzioni più basse rispetto a molti competitor dell’area euro e ore lavorate annue più alte della media. Non è solo questione di tasse, ma anche del tipo di occupazione offerta in Italia. Evidentemente l’organizzazione del lavoro è ancora a elevata intensità di personale e, dunque, ogni produzione richiede tempo per essere effettuata. Vi sarebbe da approfondire anche il discorso legato alla qualificazione dei lavoratori che, generalmente, è un proxy delle retribuzioni, ma la contemporaneità e, soprattutto, la crisi ci hanno abituato anche a non interpretare questa correlazione come […]

  

Cara Diletta, Internet non dimentica!

LeottaAlessandro Curioni

I recenti casi di Tiziana Cantone e Diletta Leotta dimostrano ancora una volta che Internet non dimentica e la sua memoria può avere conseguenze a breve, medio e lungo termine. «Nella vita ognuno è più o meno libero di fare quello che vuole, ma deve essere consapevole delle conseguenze, che purtroppo i più non sono in grado di cogliere», dice Alessandro Curioni, consulente in materia di sicurezza e presidente di DI.GI. Academy, che torna a spiegare su Wall & Street come i problemi di sicurezza informatica ormai impattino sulla nostra vita quotidiana. «In primo luogo – sottolinea – è bene cercare […]

  

Nucleare, ragioni per un «Sì»

Nucleare 03Nucleare 01Nucleare 02f04-nuclear-electricity-production-hi-resNucleare 06Nucleare 05Zampini GiuseppeCalenda 02

La scorsa settimana il premier britannico Theresa May ha dato il via libera, dopo una sospensione di un paio di mesi (a causa del caos politico scatenato dalla Brexit, al progetto Hinkley Point, una megacentrale nucleare da 18 miliardi di sterline (21 miliardi di euro) che sarà realizzata da un consorzio franco-cinese guidato da Edf e partecipato al 33% da China General Nuclear (Cgn), mentre la tecnologia sarà fornita dalla transalpina Areva. Si tratta della prima centrale a essere costruita in Gran Bretagna da oltre vent’anni e fornirà al Paese il 7% della produzione elettrica consentendo di «pensionare» una quindicina […]

  

Un tugurio da 200mila euro

A Night At The OperaTecnocasa

E se aveste 200mila euro e voleste comprare casa in una grande città, che cosa potreste acquistare? La stessa domanda vale nel caso aveste 100mila euro o poco più e voleste finanziare con un mutuo la parte restante. Al quesito ha risposto l’Ufficio studi di Tecnocasa basandosi su un valore medio per ogni città (ed escludendo l’alto di gamma) riferito alla tipologia «medio usato». Naturalmente la città dove si compra l’appartamento più piccolo è Roma dove i prezzi sono più elevati.Il dato medio è di 63 metri quadri, cioè un bilocale. Per comodità ricordiamo che il numero dei locali si riferisce a […]

  

Assicurazioni, anche l’agenzia cambia

Generali ConventionMarco Sesana AD Generali ItaliaCirasola 2

Il mondo bancario è destinato un’altra volta a cambiare sia per fattori endogeni di mercato sia per fattori esogeni e politici. Anche quello assicurativo sta attraversando una fase di profonda evoluzione anche se è un po’ meno evidente sia perché le assicurazioni sono meno «visibili» mediaticamente rispetto al mondo bancario sia perché ad alcune rivoluzioni ci siamo già abituati, ad esempio ai comparatori Internet o alla possibilità di comperare l’Rc Auto online. Queste nuove procedure impattano sui modelli distributivi che in campo assicurativo sono soprattutto legati all’agenzia nella quale, ieri come oggi, ci si reca per sottoscrivere una polizza. L’ultima […]

  

Solo chi domina l’ansia vince

le-test-du-marshmallowThe Marshmallow TestMardare 01

Il mondo contemporaneo è spesso difficile da vivere, da affrontare, da  interpretare. Soprattutto in ambito di studio o di lavoro siamo spesso sottoposti a una serie di stress che non sono facili da dominare. Gestire le emozioni può rappresentare, pertanto, una chiave per il successo. Un testo da leggere assolutamente per comprendere quale sia il set vincente per mentalizzarsi durante una sfida complessa è The Marshmallow Test dello psicologo austriaco Walter Mischel. Quest’ultimo, durante il suo periodo di insegnamento a Stanford, è stato tra gli estensori del test che dà il nome al libro. L’esperimento, condotto dagli anni ’60 per un […]

  

Piazza Affari non aiuta il Fisco

Palazzo Borsa

Il 20% in meno, quasi 1,5 miliardi, cioè buona parte della cifra necessaria a coprire le misure di flessibilizzazione delle pensioni che il governo intende varare. È il minor incasso delle imposte sostitutive sulle rendite finanziarie registrato dal ministero dell’Economia nei primi sette mesi del 2016. In particolare, gli introiti si sono attestati a 5,8 miliardi contro i 7,3 dello stesso periodo dell’anno scorso. Colpa del tracollo della Borsa (-20% il Ftse-Mib da inizio anno), dei tassi di interesse a zero che spianano i rendimenti, ma anche della poco felice situazione economica del Paese che si riflette su azioni, obbligazioni […]

  

Bonsai #33: un Samsung esplosivo

galaxy-note7

Samsung Electronics ha avviato la procedura di richiamo di circa un milione di smartphone Galaxy Note 7 per il difetto di surriscaldamento della batteria che può portare all’esplosione del dispositivo. Sono interessati tutti i telefoni venduti prima del 15  settembre e, ricorda il produttore coreano, «è estremamente importante smettere di utilizzare lo smartphone, spegnerlo e farlo sostituire seguendo il nostro programma di richiamo». Al momento, secondo quanto riportato dalla US Consumer Product Safety Commission, sono 92 i casi in cui i dispositivi hanno mostrato un malfunzionamento della batteria. Di questi, 26 hanno preso fuoco e 55 hanno causato danni ad autovetture e abitazioni. Galaxy Note 7 è stato […]

  

Wall & Street © 2017