Liberali all’amatriciana

Amatriciana

Potevamo concludere l’anno con le solite previsioni sulle asset class da privilegiare nel 2017 (e comunque a questo link ci sono i suggerimenti di Franklin Templeton per gli investimenti multi-asset). Dopo quanto successo nelle ultime settimane in ambito bancario (Mps) e  radiotelevisivo (Mediaset), questa ci pare l’occasione giusta per parlare di liberalismo. Non sono pochi gli esperti della materia che negli ultimi giorni hanno espresso la propria personale visione del mondo relativamente a questi ambiti. Sul Giornale, Luigi Zingales della Chicago Booth ci ha spiegato che non è un problema l’intervento pubblico nel comparto bancario, perché si tratta di una forma […]

  

In guerra per Siena

++ MPS: BANKITALIA, TAR NON SOSPENDE PROCEDURA MONTI BOND ++

La richiesta formulata dalla Vigilanza europea, il Single Stability Mechanism, al Tesoro (innalzare la ricapitalizzazione di Mps da 5 a 8,8 miliardi di euro dei quali 2,5 dalla conversione di obbligazioni subordinate) porta con sé un non detto: se vuole salvare le proprie banche, l’Italia farebbe meglio a rivolgersi al Fondo salva-Stati Esm. I 20 miliardi stanziati dal decreto varato di recente dal governo Gentiloni potrebbero risultare insufficienti se la procedura penalizzante seguita per Siena (e adottata in passato per le banche greche) con l’innalzamento all’8% del Cet1 minimo richiesto fosse seguita anche per altre banche. Dotare il Fondo salvabanche […]

  

Wall & Street © 2017