Le sofferenze di Atlante

Atlante del Guercinocarlo messina

Giornata di acquisti sui titoli bancari in Borsa: Mps, UniCredit, Intesa, Bper, Ubi e Banco hanno tutte il vento in poppa. La Borsa si è convinta che, grazie all’istituzione del Fondo Atlante da parte di Quaestio Sgr, il sistema bancario potrà liberarsi più facilmente delle sofferenze e anche gli aumenti di Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca saranno garantiti. Ma è possibile che un fondo con una dotazione di 6 miliardi, seppur benedetto dal ministro dell’Economia Padoan e dal presidente del Consiglio Renzi, riesca a risolvere tutti questi problemi in un batter d’occhio? Cerchiamo di ragionare partendo dalle […]

  

«Alitalia-Etihad non è un caso di aiuto di Stato»

La nuova Alitalia targata Etihad comincia a prendere il volo. Da poco tempo si è insediato il nuovo ad Silvano Cassano che sta già ridisegnando le strategie del vettore inseguendo quella profittabilità per troppo tempo ritenuta un miraggio. La prima fase, conseguente alla creazione di una newco ripulita dai debiti, sarà caratterizzata dal taglio dei rami secchi (sia eccedenze di personale sia rotte a bassa redditività). Nel frattempo, la nuova realtà è sotto lo scrutinio della Commissione Ue che dovrà valutare se l’aumento di capitale propedeutico alla creazione della nuova società sia configurabile come un aiuto di Stato visto che […]

  

Caro Visco, lo sai che la Calabria si compra una banca?

Oggi si celebra l’assemblea dei partecipanti al capitale della Banca d’Italia. Sarà la prima assise dell’«era Renzi» ed è inevitabile, come da prassi, che il governatore Ignazio Visco non colga nelle Considerazioni Finali l’occasione per elencare il cronico ritardo del nostro Paese in materia di riforme, soprattutto in ambito fiscale. D’altronde, l’autorevolezza del relatore già di per sé rafforza il contenuto delle affermazioni. La politica, come al solito, farà orecchie da mercante. Ma non è di questo che vogliamo parlarvi né del probabile richiamo alle Popolari di maggiori dimensioni ad aggiornare la propria governance (è oltre un anno che Visco […]

  

TuttoMontePaschi – Il futuro

Dopo aver analizzato il passato e il presente di Mps, cerchiamo quindi di vedere che cosa potrebbe accadere nei prossimi 12 mesi. Il Monte, come detto, non ha grandi possibilità di realizzare utili e dovrà ripagare il prestito. Quest’ultimo tuttavia gli consente di conseguire un Core Tier 1 ratio superiore al 9% ed essere in regola con i parametri imposti dalla vigilanza bancaria europea dell’Eba. Nel corso di quest’anno il Monte porterà avanti il suo piano industriale: sempre più banca Internet, sempre più venditrice di prodotti bancassicurativi e, soprattutto, sempre meno filiali e dunque meno costi. Difficile, allo stato dell’arte, […]

  

TuttoMontePaschi – Il presente

            La gestione di Fabrizio Viola e Alessandro Profumo ha risolto parzialmente alcuni dei problemi elencati nel post precedente, ma ne ha lasciati altri aperti. Antonveneta è stata azzerata: in bilancio non vale nulla e dunque non può più appesantire i conti del Monte. Quelle operazioni in derivati sono state chiuse con perdite, ma rappresentano solo un ricordo. Come voltare pagina, però? Il Monte dei Paschi dovrà ripagare già da quest’anno circa 500 milioni allo Stato. I Monti-bond da 3,9 miliardi. Di questi 1,9 miliardi serviranno per ripagare i vecchi Tremonti-bond scaduti alla fine dell’anno scorso. Senza […]

  

TuttoMontePaschi – Il passato

                      Sui monti (con la m minuscola) c’è silenzio. Sul Monte (dei Paschi di Siena) il rumore è talmente assordante che non si sente più nulla. Proprio come in montagna. Tra Alexandria, Santorini, Nota Italia ( e con i sospetti su Chianti Classico) si è persa un po’ di vista la sostanza della questione. Il clamore sul caso derivati ha coperto, ha nascosto la vera ratio di quelle operazioni finanziarie. E, di certo, la confusione della politica non aiuta a capire i motivi. Si può fare un breve elenco L’acquisto di Antonveneta, ex […]

  

Wall & Street © 2019