Panico da bitcoin

bitcoin 01grafico bitcoinbolle

  Oggi il Bitcoin è in recupero sulla piattaforma Coinbase del 5,34% a 11.505,71 dollari, e del 2,70% su quella Bitstamp a 11.501,52. Quanto alle altre criptovalute, Ethereum sale del 4,38% (a 1.027,60 dollari), Litecoin del 6,51% (a 192,51 dollari) e Ripple del 16,95% (a 1,45 dollari). Ieri le quotazioni avevano segnato cali pesantissimi: il Bitcoin era sceso sotto 10.000 dollari (9.230 dollari), ai minimi da novembre, in calo di quasi il 50% dai massimi record segnati a dicembre. L’Ethereum, la seconda moneta digitale per capitalizzazione di mercato, era crollata del 30 per cento. Tra gli analisti prevale l’incertezza. Citigroup vede rapidi margini di deterioramento fino […]

  

Bitcoin, è vera gloria?

Bitcoin 01Bitcoin 02Arnaud MassetPanetta 01

Dopo aver rotto al rialzo il record di 10.000 dollari per pezzo, il bitcoin ha continuato la sua corsa e ha testato il livello record di 11.395 dollari. Oggi la criptomoneta cede oltre il 15% e scende a 9.465 dollari. Nonostante gli addetti ai lavori lo considerino «una truffa» o, quanto meno, «una bolla speculativa», gli investitori sia istituzionali che privati si stanno accalcando per accumulare la più famosa delle criptovalute. Anche perché l’ingente liquidità che si è riversata sui mercati con i vari quantitative easing richiede una diversificazione sempre più intensa per aumentare i rendimenti. Ma che cos’è il bitcoin? È un algoritmo […]

  

Cybersecurity, l’ignoranza non è una scusa

CybersecurityAlessandro Curioni

  Qualche mese fa l’azienda di sicurezza statunitense Zerodium aveva annunciato di avere pagato un milione di dollari a un gruppo di ricercatori capaci di violare la sicurezza del sistema operativo dell’iPhone 6. Secondo gli esperti, Apple potrebbe avere risolto il problema con l’immissione sul mercato della nuova versione di iOS 9.2. Gli «Apple addicted» possono tornare a dormire sonni tranquilli? Non proprio, perché dopo nemmeno 24 ore dall’annuncio, un gruppo hacker ha dichiarato di avere violato anche l’ultimo nato della casa di Cupertino. Ma cosa cambia veramente per il comune utilizzatore? «Sostanzialmente ben poco», risponde Alessandro Curioni, consulente in materia di […]

  

Wall & Street © 2019