«Cerchi un impiego? Studia le lingue e vai a Londra o Berlino»

La recessione e i disastri provocati dalla Riforma Fornero hanno trasformato il mercato del lavoro in uno stretto imbuto, bloccato a una estremità da imprese che non assumono più mentre dall’altra tracimano uomini e donne di ogni età e istruzione in cerca di un impiego o anche di uno stipendio su cui costruire un progetto di vita.  Per farsi assumere è allora necessario dimostrare di poter dare  all’azienda a cui ci si propone «qualche cosa in più» rispetto altri pretendenti, sia nel carattere sia nel curriculum. Dopo aver visto quali sono i trucchi per superare il colloquio di lavoro, analizziamo […]

  

«Vi dico cosa e come studiare per trovare lavoro»

  Tra meno di un mese migliaia ragazzi italiani affronteranno i test di ammissione alle facoltà universitarie a numero chiuso per calcare aule di atenei come il Politecnico o la Bocconi di Milano, l’Università Cattolica, la Luiss o la Sapienza di Roma. Lavori artigianali o esperienze imprenditoriali a parte, dagli anni dell’università dipende spesso la possibilità di trovare un posto di lavoro, soprattutto in un momento difficile come l’attuale, dove quasi un giovane su tre è senza impiego e milioni di italiani sono stati messi alla porta dalle aziende a causa della crisi. Dopo il post in cui abbiamo analizzato […]

  

«Ecco le lauree che ti danno un lavoro»

La disoccupazione in Italia non è mai stata così drammatica da 35 anni a questa parte, fino al paradosso che il 38% dei giovani è senza un impiego e quasi un milione di famiglie italiane non può contare su alcun reddito mensile. A peggiorare un mercato già ridotto in macerie dalla crisi e dalla riforma Fornero, è stata la cura di sole tasse somministrata al paziente Italia dal governo Monti. Diventano quindi sempre più centrali le capacità del singolo e la sua formazione, che inizia appunto sui banchi di scuola e prosegue in università.  Tra poco, dopo gli esami di maturità, migliaia […]

  

Tutti i modi per trovare lavoro – Cosa fare a 50 anni

L’incapacità del nostro sistema produttivo di reagire a una crisi economica peggiore di quella del ’29 – in termini di discesa del prodotto interno lordo e degli investimenti – sovrapposta alle macerie lasciate dalla riforma Fornero ha lasciato senza prospettiva oltre 750mila «over 50».  Giunti a pochi passi dalla pensione, hanno visto cancellarsi il proprio posto di lavoro, fino all’ossimoro degli esodati. Padri di famiglia, privati del salario e senza ancora assegno Inps, che devono gestire sia l’onere di fare fronte alle spese di tutti i giorni, del mutuo o dell’affitto sia quello necessario per sostenere figli che sembrano condannati […]

  

Wall & Street © 2019