Innovazione e lavoro binomio vincente

keep calm and start up

Le aziende ad alto contenuto tecnologico sono quelle che hanno contribuito maggiormente a creare valore e nuovi posti di lavoro. Le imprese innovatrici, infatti, assumono oltre il doppio delle non innovatrici (il 31% cerca collaboratori contro il 13,7% delle altre). Un nuovo assunto su tre in Lombardia è nelle imprese che innovano. In un anno hanno attivato 54mila contratti di lavoro rispetto ai 125mila delle non innovatrici. Circa 30mila sono collegabili alla propensione ad innovare. Le elaborazioni della Camera di commercio di Milano su dati di Unioncamere e del ministero del Lavoro hanno evidenziato che nel 2015 solo sul territorio di Milano sono 21mila le nuove […]

  

Lombardia a tutta #startup

startup-usalOMBARDIA.INTRAPRENDO

Siete «under 35» con in testa un’idea meravigliosa? Oppure cinquantenni che vogliono reinserirsi nel mondo del lavoro tramite l’autoimpiego. Regione Lombardia ha la risposta giusta: è stata infatti recentemente pubblicato il bando della linea «Intraprendo», uno strumento di finanza agevolata finalizzato ad incentivare e favorire la nascita di nuove imprese, privilegiando i progetti innovativi e ad alto contenuto tecnologico. I beneficiari sono identificabili in micro, piccole e medie imprese (Mpmi) iscritte nel Registro Imprese ed attive da non più di 24 mesi e in aspiranti imprenditori che provvedano entro i 90 giorni dall’accettazione della domanda (decreto di concessione del contributo) ad iscrivere l’attività nel Registro […]

  

Creating a startup with just one click

Start Up

The Italian minister for the Economic Development, Federica Guidi, recently signed the decree which, in order to facilitate the creation of new business ventures (especially innovative startups), introduces the possibility of creating an innovative startup by using a standard form and the digital signature. Partners can eventually continue to choose creating the company through a notarial authentic instrument. «We welcome this action that certainly represents a real debunking of bureaucracy», stated Davide Capra (Studio Mazzocchi). Forms will be fillable online and partrners can directly draft the acts. Alternatively, they can authenticate their underwritings through a dedicated office of the Company Registrar. The startup will be created at the same time […]

  

La tua startup a portata di click

Start Up

Allo scopo di facilitare la nascita di nuove iniziative imprenditoriali in Italia, con particolare attenzione verso le startup innovative, il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso noto che il ministro Guidi ha firmato il decreto che introduce la possibilità di costituire una startup innovativa utilizzando un modello standard tipizzato con la sola firma digitale, ferma restando la facoltà di scegliere di costituire la società per tramite di un notaio con atto pubblico. Un altro passo avanti per le startup innovative che dalla loro introduzione con il decreto 179/2012, auspicavano un adeguamento di questi parametri, più vicini ora agli standard europei. «In attesa del […]

  

Professionals can now access European funding

Professionisti

The 2016 Italian Budget Law introduced several innovations. Among these the most relevant is the possibility for the professionals to access European funding.  The professionals, that so far have been always excluded from this kind of facilities, can now access European structural funds such as the ESF (European Social Fund) and ERDF (European Regional Development Fund). They can also access national and regional operational programs, respectively NOP and ROP, according to the 2014-2020 programmes. «Letting Italian professionals and traders access European funding is fully recognizing the important role – both social and economical one – they hold in society», explains Davide Capra (Studio Mazzocchi & Associati). For the […]

  

Fondi europei anche per i professionisti

Professionisti

La legge di Stabilità 2016 ha introdotto diverse novità. Tra le più significative per il mondo delle professioni, con grande plauso e soddisfazione da parte di tutte le associazioni di categoria, la possibilità di accedere ai finanziamenti europei da parte del professionista, sinora sempre escluso da queste tipologie di agevolazioni. Il professionista potrà così accedere ai fondi strutturali europei quali il FSE (Fondo sociale europeo) e il FESR (fondo europeo di sviluppo regionale), come per i programmi operativi nazionali e regionali, rispettivamente PON e POR. Permettere al professionista di poter ricorrere ai fondi europei, spiega Davide Capra dello Studio Mazzocchi & […]

  

Wall & Street © 2019