L’Italia si ipoteca anche lo stipendio

Sette anni di recessione e la cura di sole tasse imposta a famiglie e imprese dai palazzi del potere hanno spinto l’Italia sul lastrico. Più di un italiano su quattro, quando cerca di ottenere un prestito personale, è ormai costretto a ricorrere alla cessione del quinto dello stipendio, vale a dire della riduzione del proprio salario in una quota massima del 20%: il reddito di chi  tenta questa strada è di norma di poco superiore a 1.600 euro. Il dato, che mal si sposa con il ritornello con cui il sistema bancario e la sua lobby sostiene che il flusso […]

  

Meno Province, ma Rc Auto più cara

Avviso agli automobilisti: l’accorpamento delle Province deciso dal governo Monti potrebbe tradursi in un aggravio per le polizze Rc Auto superiore al milione di euro. A fare i calcoli è Facile.it (www.facile.it), sito specializzato nella comparazione di polizze assicurative, mutui, prestiti e tariffe energia. «Il premio RC auto – ricorda Mauro Giacobbe di Facile.it – si compone di diversi elementi, tra cui l’imposta provinciale, che varia dal 9% al 16%. Con l’accorpamento, salvo cambiamenti, sono diverse le province che, inglobate in quelle più grandi, potrebbero fare i conti con un incremento della tassazione fino al 2%». A subire i danni maggiori sarebbero i residenti […]

  

Rc Auto, peggio la toppa del buco

L’automobile è il mezzo forse più amato dagli italiani ma, con ogni probabilità, la polizza Rc è tra le “spese” più detestate. Primo obiettivo quindi risparmiare, soprattutto in questo frangente di recessione. Al punto che pur di pagare meno 2,5 milioni di italiani (a conti fatti l’8% degli assicurati) chiedono di prevedere  l’opzione  “guida esclusiva” o “guida esperta” tra le clausole del contratto. Con la prima si sancisce che l’unico a poter guidare la macchina è l’intestatario del contratto, con la seconda si allarga la platea di chi può mettersi al volante ma con il vincolo che abbia un’età superiore ai 26 anni. Il […]

  

Wall & Street © 2019