Qatar, hacker e verità manipolate

QatarAlessandro CurioniMacron (LaPresse)

Una casella di posta elettronica si trasforma in una bomba mediatica che rischia di destabilizzare il Medio Oriente. Il caso dell’ambasciatore degli Emirati Arabi negli Usa, Yousef al Otaiba, la cui email è stata violata e il contenuto reso pubblico, dimostra una leggerezza impressionante nella gestione di informazioni critiche. Le mail, infatti, avrebbero evidenziato una stretta collaborazione tra Emirati Arabi Uniti e un think thank neo conservatore e pro-israeliano, la Foundation for the Defense of democracy (Fdd), in funzione anti-iraniana. L’Iran è percepito come ostile da entrambi i Paesi, nonostante formalmente gli Emirati Arabi Uniti nemmeno riconoscano Israele. Il gruppo […]

  

Cara Diletta, Internet non dimentica!

LeottaAlessandro Curioni

I recenti casi di Tiziana Cantone e Diletta Leotta dimostrano ancora una volta che Internet non dimentica e la sua memoria può avere conseguenze a breve, medio e lungo termine. «Nella vita ognuno è più o meno libero di fare quello che vuole, ma deve essere consapevole delle conseguenze, che purtroppo i più non sono in grado di cogliere», dice Alessandro Curioni, consulente in materia di sicurezza e presidente di DI.GI. Academy, che torna a spiegare su Wall & Street come i problemi di sicurezza informatica ormai impattino sulla nostra vita quotidiana. «In primo luogo – sottolinea – è bene cercare […]

  

Gli affari sporchi del deep web

Frank UnderwoodTorAlessandro Curioni

  Il grande pubblico lo conosce perché in una puntata di House of Cards il protagonista Frank Underwood vi cerca un killer per eliminare il suo rivale politico. Ma il deep web è tutt’altro che una fiction: è una realtà (virtuale) nella quale navigano spacciatori di droga,  assassini, trafficanti di armi e di bitcoin taroccati, pedofili e soprattutto hacker. Questo mondo ha una porta di accesso che si chiama Tor: un semplice software che potete installare sui vostri computer (ma ve lo sconsigliamo fortemente perché da quel momento in poi i vostri dati sarebbero a forte rischio) e che altro […]

  

Come vincere la guerra agli hacker

Hacker 02Alessandro Curioni

      «Il campo di battaglia è una prova alla quale nessun piano sopravvive». In questa mirabile sintesi di Von Clausewitz si riassume tutta la difficoltà del tradurre nel mondo reale quelli che sono principi e regole apparentemente indiscutibili. Recentemente Wall & Street vi hanno fornito alcuni consigli utili per proteggere il vostro pc dagli attacchi hacker. Seguire alcuni principi prudenziali ridurrà notevolmente la possibilità che la vostra privacy possa essere minacciata dai pirati informatici. Tuttavia è necessario anche confrontarsi con la realtà della Rete in un modo totalmente nuovo: seguire pedissequamente percorsi che sono stati sperimentati non esclude […]

  

Così proteggi il tuo pc dagli hacker

HackerAlessandro Curioni

  I pirati informatici stanno accrescendo la propria forza ed efficacia dei loro attacchi, rendendo i nostri pc sempre più vulnerabili e alcuni pensano che il prossimo obiettivo possano essere i computer della Apple: gli iMac sono al momento poco presi di mira dal cybercrime. Vediamo come proteggersi con l’esperto del settore Alessandro Curioni (classe 1967, sposato con due figli) che nel 2003 ha pubblicato per Jackson Libri il volume Hacker@tack e nel 2008 ha creato Di.Gi Academy, azienda specializzata nella formazione e nella consulenza nel settore della sicurezza delle informazioni.   Come ragiona un hacker? «Diciamo che tutto dipende dalle sue motivazioni. In […]

  

«Così combatto il cyber crime»

Il nuovo leitmotiv della sicurezza informatica in azienda sembra essere racchiuso tutto in una sigla: Apt. Le Advanced Persistent Threat sono ormai sulla bocca di tutti gli operatori di settore come la grade novità degli ultimi anni, che nel 2015 potrebbe esplodere. Il grande pubblico conosce Anonymous, il collettivo di hacker che attacca reti di organizzazioni ritenute politicamente ostili, ultima in ordine di tempo quella dell’Isis (ma ne hanno fatto le spese anche le grandi major americane). E se non fosse una novità? Dietro l’acronimo Apt si cela una precisa tipologia di attacco molto sofisticato che ha alcune specifiche caratteristiche: può […]

  

Wall & Street © 2019