Italo Americano

Italo 01

Il fondo americano Global Infrastructure Partners III Funds (Gip) ieri ha acquisito per quasi 2 miliardi di euro Italo. In tale operazione rientra anche l’accollo di oltre 400 milioni di euro di debiti che, ad oggi, pesano su Italo-Ntv, mentre i 30 milioni di dividendi della gestione odierna resteranno nelle tasche degli azionisti italiani. Inoltre va evidenziato che l’offerta del fondo americano prevede la facoltà dei destinatari della medesima di reinvestire fino ad un massimo del 25% dei proventi derivanti dalla vendita alle stesse condizioni dell’eventuale acquisto da parte di Gip. Il nodo su cui si è trovato a discutere il consiglio […]

  

Brexit, un affare per Milano

Londra (LaPresse)GBPEUR

Mercoledì 29 marzo il premier britannico, Theresa May, invocherà l’articolo 50 del Trattato di Lisbona, la norma che mette in moto la secessione di uno Stato membro dall’Unione europea aprendo due anni di negoziati per completarla. Questo significa che entro il 29 marzo 2019 Londra sarà fuori definitivamente dall’Ue, salvo che la Scozia riesca a indire entro quella data un altro referendum independista che, come conseguenza, avrebbe il remain di Edimburgo. Secondo uno studio elaborato dal Ceps per conto del Parlamento europeo, la perdita di Pil dal 2019 al 2030 determinata dalla Brexit sarà compresa tra lo 0,1 e lo […]

  

Confindustria tifa Renzi

Renzi ConfindustriaCsC 01CsC02

  Questa volta non sono i gufi a insidiare la tranquillità e la decisa azione riformatrice del premier Matteo Renzi! Una benevola aquila, infatti, gli si è posata sulle spalle e mostra di condividere il percorso tracciato dal presidente del Consiglio in materia di politica economica. Si tratta del rapace che simboleggia Confindustria. Oggi, infatti, il Centro studi di Viale dell’Astronomia ha pubblicato una sapida nota intitolata «Conti pubblici più flessibili per sostenere le riforme»  che sembra dare ragione in tutto e per tutto alle istanze del capo del governo. Sia ben chiaro: il nostro blog non fa politica, anche […]

  

Meno tasse sulla Borsa, imprese più forti

Oggi partono le Ipo della statale Fincantieri e della banca online Fineco, controllata da UniCredit. È un segnale positivo di ritorno della fiducia nei confronti del mercato azionario e, soprattutto della Borsa come strumento per la crescita e la valorizzazione delle aziende. E l’ottimismo ha contagiato anche Borsa Italiana. «Entro la fine dell’anno stimiamo 20-30 Ipo di cui la maggior parte sull’Aim Italia, mercato dedicato alle pmi», ha detto Luca Peyrano responsabile mercati primari della società che gestisce Piazza Affari nel corso di un convegno dedicato alla rivitalizzazione dei mercati azionari organizzato qualche giorno fa a Roma da Equita Sim. […]

  

PLT Energia, una matricola tutta verde

Il leggero miglioramento del quadro macroeconomico internazionale, l’andamento positivo dei mercati e le quotazioni ancora non troppo sopravvalutate favoriscono le Ipo. E anche sull’AIM, il mercato alternativo di Borsa Italiana, sbarcherà il 4 giugno la matricola PLT Energia, holding di partecipazioni che opera nelle energie rinnovabili. PLT Energia possiede e gestisce attualmente 28 impianti alimentati da fonti rinnovabili per una potenza installata totale superiore a 100 Megawatt, diversificati tra eolico (6) e mini‐eolico (10), fotovoltaico (10) e biomasse (2). Entro il 2014 PLT Energia ultimerà altri 4 impianti (3 eolici e 1 a biomassa con un incremento della potenza installata totale di 2,5 […]

  

Wall & Street © 2019