«Merkel e l’euro ci hanno strozzato. Ora basta!»

I lettori del Giornale lo conoscono da anni come editorialista. Ma Claudio Borghi Aquilini, docente di Economia degli intermediari finanziari all’Università Cattolica di Milano, è soprattutto una voce eterodossa rispetto al conformismo europeista che domina sui media. Ecco perché Wall & Street hanno voluto ascoltare il suo parere. Lo spread è un indicatore economico? «Lo spread non dovrebbe esistere. Nel 2011 non sapevamo nemmeno cosa fosse perché sul mercato c’era la percezione che il debito europeo fosse condiviso. Il caso si è creato quando Merkel e Sarkozy hanno preso la scriteriata decisione del PSI (acronimo di Private Sector Involvement, cioè […]

  

Shut up, Mr Bernanke!

L’esposizione delle banche americane all’Italia è «modesta» e  anche nell’ipotetico caso di una svalutazione del debito italiano «non ci sarebbero seri danni alle nostre istituzioni finanziarie».  Niente male le parole appena pronunciate da Zarathustra-Bernanke, il gran capo della  Federal Reserve, che è la potentissima banca centrale americana. Peccato, caro  Mr Bernanke,  che gli untori del mercato non vivano in Europa ma negli Stati Uniti che, giova ricordarlo, ha visto fallire insieme a Lehman Brothers, un centinaio di altre banche (o cassa di risparmio) «locali». Più che gli Stati Uniti ad avere paura di comprare un titolo del debito pubblico europeo (o italiano), […]

  

Bonsai #24 – Bnl fa lo sconto sui nuovi mutui

Bnl, la controllata del gruppo francese Bnp Paribas, prova a dare un aiuto alle famiglie italiane messe in difficoltà dalla crisi, tagliando le rate dei nuovi mutui casa che saranno stipulati entro fine aprile. Ecco alcuni esempi di offerte scontate rispetto ai tassi ordinari riportati nel “Foglio Informativo”. La proposta è valida per le stipule effettuate entro il prossimo 30 aprile.   MUTUO di 150mila  euro – durata 25 anni     Tasso  variabile                                                         […]

  

Bonsai #21 – Boccata d’ossigeno sui mutui casa

Le famiglie italiane in difficoltà hanno tempo fino al 31 marzo per chiedere la sospensione della rata del mutuo che hanno sottoscritto per coronare il desiderio di vivere in una casa di proprietà. La proroga (la quinta)  è stata decisa ieri dall’Abi insieme a 13 associazioni dei consumatori: Acu, Adiconsum, Adoc, Asso-Consum, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori. Gli eventi in base ai quali può essere chiesta l’opportunità della sospensione devono verificarsi entro il 28 febbraio. Secondo gli ultimi dati disponibili a dicembre, le banche avevano sospeso 84.995 […]

  

#AddioMonti 6 – Professori bocciati sullo spread

Intesa Sanpaolo prevede che il prossimo anno lo spread, il principale termometro della crisi del debito europeo, si attesterà attorno a 280 punti base, in calo rispetto ai 395 punti segnati in media nel 2012 ma appena sotto l’obiettivo dei 287 punti che Mario Monti aveva posto come obiettivo del proprio lavoro  prima della crisi di governo. Ca’ de Sass non lo dice, ma non è difficile dedurre che la cura Monti non ha rilanciato né l’Italia né l’economia, anche perchè l’esecutivo dei Professori – di cui fa parte l’ex amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, Corrado Passera nella veste di super-ministro […]

  

Italiani in fila per il mutuo, ma le banche non si fidano

Che il mercato immobiliare italiano stia cadendo a pezzi  è sotto gli occhi di tutti (l’Istat ha di recente calcolato un crollo del 23,6% delle compravendite) e  le banche non riaprono i rubinetti dei finanziamenti nel timore di scontrarsi con altre famiglie e imprese che non riescono a ripagare le rate: nel secondo trimestre 2012 sono picchiata anche i mutui erogati  (-41,2%) .  Che cosa è accaduto dopo? L’Osservatorio del portale Casa.it ha registrato a novembre un incremento delle richieste di mutui ( +7% rispetto a sei mesi fa),  perché le famiglie impegnate nella ricerca della casa restano numerose, quasi un milione secondo il Censis, […]

  

L’«insostenibile» leggerezza di Intesa

L’Essere è leggero e l’averne consapevolezza è un peso difficilmente sostenibile. Certo, gli analisti finanziari di Barclays non sono proprio i massimi esperti di Martin Heidegger e di Milan Kundera, ma una questione ontologica l’hanno centrata: guardare nell’essenza di Intesa Sanpaolo è un esercizio che richiede un surplus di analisi. L’istituto guidato da Enrico Tomaso Cucchiani non è solo la prima banca italiana per numero di filiale e anche per capitalizzazione di Borsa, ma ha anche conseguito buoni risultati nel corso del 2012. Il problema, la domanda fondamentale, però, è proprio questa: questa performance appartiene alla sostanza stessa della banca oppure è un […]

  

E ora, care banche, tagliate il costo di mutui e prestiti!

Buone notizie per il settore bancario. Ma  le famiglie italiane alle prese con il mutuo casa o le imprese alla ricerca di prestiti per investire dovranno probabilmente aspettare ancora prima di ottenere qualche beneficio. Uno studio di Morgan Stanley sottolinea che le banche italiane, insieme alle colleghe francesi e spagnole, hanno beneficiato del recente ribasso degli spread per tornare sul mercato obbligazionario e rifornirsi di liquidità a prezzi tutto sommato accettabili (evento che fino a pochi mesi fa non era nemmeno lontanamente concepibile). Basti pensare che nell’ultimo mese, per la prima volta in tre anni, le obbligazioni bancarie hanno offerto […]

  

Wall & Street © 2019