«Lavoro, assumiamo gli over 50. Ma stop agli scatti»

Dopo aver guidato l’Irsa, Angelo Pasquarella è diventato imprenditore nel settore della formazione aziendale con la sua Projectland . Davanti al milione di italiani che ha perso il posto di lavoro a causa della crisi, propone alle aziende di tornare ad assumere in cambio dell’eliminazione degli aumenti di stipendio automatici. L’idea avanzata da Pasquarella, che potrebbe rappresentare il volano per ridare un’opportunità di impiego anche agli over 50, si ricollega idealmente all’articolo dedicato ai dieci profili professionali più richiesti in Italia, e arricchisce l’articolata guida sul lavoro che Wall & Street ha proposto in tre puntate: come trovare un impiego a 18 anni […]

  

«Giù le tasse e l’occupazione ripartirà»

Sette anni di crisi prima economica e poi finanziaria, con l’acme della guerra dello spread imposta dalla Germania di Angela Merkel, hanno messo sulla strada milioni di italiani. Lasciati senza impiego e alcuna prospettiva di reddito. La cura di sole tasse voluta dal governo Monti e il fallimento della Riforma Fornero hanno aggravato la situazione, trasformando il mercato del lavoro del nostro Paese in un malato quasi terminale: la disoccupazione si avvicina al 12%, un giovane su 3 è senza impiego, senza contare la piaga degli esodati, abbandonati dai Professori senza stipendio nè pensione. Wall & Street ha già proposto un’articolata guida in tre puntate con tutti i […]

  

Tutti i modi per trovare lavoro – Cosa fare a 50 anni

L’incapacità del nostro sistema produttivo di reagire a una crisi economica peggiore di quella del ’29 – in termini di discesa del prodotto interno lordo e degli investimenti – sovrapposta alle macerie lasciate dalla riforma Fornero ha lasciato senza prospettiva oltre 750mila «over 50».  Giunti a pochi passi dalla pensione, hanno visto cancellarsi il proprio posto di lavoro, fino all’ossimoro degli esodati. Padri di famiglia, privati del salario e senza ancora assegno Inps, che devono gestire sia l’onere di fare fronte alle spese di tutti i giorni, del mutuo o dell’affitto sia quello necessario per sostenere figli che sembrano condannati […]

  

Elsa ci fa piangere sul lavoro

La riforma Fornero è un disastro: a sei mesi dall’entrata in vigore uno dei pilastri portanti del governo Monti  NON ha aumentato l’occupazione, NON ha diminuito il costo del lavoro, NON ha favorito la competitività delle imprese, NON ha aiutato i giovani a trovare un impiego. Difficile fare peggio, anche per un governo di Professori  avulso dalla realtà come quello di Mario Monti. A sancire il fallimento di Elsa Fornero e dell’intero esecutivo uscente è la ricerca curata da Gi Group Academy, la fondazione di Gi Group (la prima multinazionale italiana del lavoro) che fotografa gli effetti prodotti dalla nuova normativa […]

  

Wall & Street © 2019