Innovazione e lavoro binomio vincente

keep calm and start up

Le aziende ad alto contenuto tecnologico sono quelle che hanno contribuito maggiormente a creare valore e nuovi posti di lavoro. Le imprese innovatrici, infatti, assumono oltre il doppio delle non innovatrici (il 31% cerca collaboratori contro il 13,7% delle altre). Un nuovo assunto su tre in Lombardia è nelle imprese che innovano. In un anno hanno attivato 54mila contratti di lavoro rispetto ai 125mila delle non innovatrici. Circa 30mila sono collegabili alla propensione ad innovare. Le elaborazioni della Camera di commercio di Milano su dati di Unioncamere e del ministero del Lavoro hanno evidenziato che nel 2015 solo sul territorio di Milano sono 21mila le nuove […]

  

Tempi duri per i furbetti dell’imitazione

doloresgandini 2

La Cassazione, con una recente sentenza, ha ristretto ulteriormente i margini di manovra per chi pratica la concorrenza sleale e l’imitazione dei prodotti altrui. Una società attiva nel settore della produzione e commercializzazione di impianti di illuminazione ha realizzato una pubblicità comparativa attribuendo ai propri prodotti pregi e caratteristiche di prodotti di un’altra società concorrente. Quest’ultima si è rivolta all’autorità giudiziaria, denunciando che tale condotta poteva configurarsi come concorrenza sleale (diffondere notizie e apprezzamenti sui prodotti e sull’attività di un concorrente, idonei a determinarne il discredito, oppure appropriarsi di pregi dei prodotti o dell’impresa di un concorrente). Il giudice di primo grado e la Corte […]

  

Moda, e-commerce vuol dire fiducia

fashionPeroni Paolo

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio e-commerce B2C, promosso dal Politecnico di Milano e da Netcomm, nel 2015 le vendite online del comparto moda sono cresciute del 19% rispetto all’anno precedente, per un volume di affari di 1.512 milioni di euro, pari al 9% degli scambi in Italia via web. Restringere l’analisi entro i confini nazionali, tuttavia, sarebbe anacronistico: l’e-commerce ha, per definizione, una dimensione sovranazionale, rappresentando il trampolino di lancio verso l’estero per migliaia di aziende, dalle piccole realtà artigianali alle boutique virtuali, dalle griffe della moda ai grandi operatori multicanale. I primi dati dell’anno e le previsioni dei […]

  

Patent Box, un’occasione da non perdere

giovanni-buttaro

È arrivato da poco in Italia il Patent Box, un regime fiscale ad hoc per favorire il rientro in Italia di marchi e progetti innovativi. L’agevolazione consente di abbattere tra il 30-50% l’imponibile tassato per lo sfruttamento di brevetti, marchi e design. Giovanni Buttaro, legale dello studio Mazzocchi & Associati, ci introduce in maniera semplice e chiara a questo nuovo regime del quale beneficiano coloro che svolgono attività di ricerca e sviluppo e che producono redditi derivanti dallo sfruttamento commerciale dei beni immateriali, ovvero dei cosiddetti intangibles. In realtà, si tratta di un’innovazione introdotta con la Stabilità 2015 e consente una parziale detassazione del reddito derivante dall’utilizzo di […]

  

Il marchio è l’asset più importante

Niveaconigliettilindtgandini 2

  Il marchio è veramente l’asset più importante per un’azienda. Una recente sentenza del Tribunale di Milano ha stabilito che la parola «Neve» non può essere utilizzata come marchio nel settore cosmetico perché troppo simile a Nivea, brand internazionale del gruppo tedesco Beiersdorf (assistito in questa causa dallo Studio Trevisan & Cuonzo). La sentenza afferma il principio della confondibilità concettuale o etimologica tra marchi. Secondo il Tribunale, «Neve» è confondibile con «Nivea» in quanto quest’ultima deriva etimologicamente dal latino niveus/nivea/niveum, ossia «bianco come la neve». Proprio il richiamo alla neve di Nivea rende illecito l’uso di «Neve» da parte dei concorrenti nel […]

  

Ronaldo, Messi e il capitale umano

Ronaldo vs Messigandini 2

Il segreto del successo delle grandi squadre di calcio è nei loro numeri uno. Teoricamente, coloro che volessero costruire una squadra di successo (e avessero i mezzi a disposizione) potrebbero comprare le stelle di un grande team e ottenere un doppio risultato: rafforzare la proprio equipe e indebolire quella avversaria. Proprio per questo motivo, il mondo del calcio ha inventato un deterrente formidabile per blindare i campioni, la cosiddetta clausola rescissoria, ossia un corrispettivo monstre che di solito rende inavvicinabili in partenza i maggiori talenti. Se si volesse rubare Cristiano Ronaldo al Real Madrid, bisognerebbe offrire un miliardo di euro, dopodiché ci […]

  

«Se hai una bella idea, brevettala. E nessuno la potrà copiare»

Il lavoro (o meglio la disoccupazione) continua a essere la grande ferita dell’Italia di Renzi, soprattutto tra i giovani e gli over 50.  Molti italiani, orfani anche di un contratto a termine dopo che il posto fisso è da tempo un miraggio, sono costretti a tentare l’avventura in proprio. Dopo essersi soffermati su tutte le cose da sapere per creare una start up e raccolto l’esperienza diretta di un neo-imprenditore digitale, aver analizzato come scrivere il curriculum e affrontare il colloquio di lavoro per essere assunti,  come salvare il proprio posto se l’azienda sta tagliando il personale, chiediamo oggi a Claudio Gandini, avvocato […]

  

Wall & Street © 2019