Facebook e l’Inferno fake news

Inferno XXVII

«Come ’l bue cicilian che mugghiò prima col pianto di colui, e ciò fu dritto,  che l’avea temperato con sua lima,                                 mugghiava con la voce de l’afflitto,  sì che, con tutto che fosse di rame,  pur el pareva dal dolor trafitt0» Dante, Inferno XXVII   Qualche giorno fa Facebook ha inanellato i dati migliori della sua storia: più di 10 miliardi di ricavi in soli tre mesi per un balzo del 47% e utili in crescita ancora più accentuata +79%. Una macchina da guerra inavvicinabile […]

  

Topolino ci saluta

topolino

Questa volta usiamo il blog per risolvere una questione della carta stampata. Qualche giorno fa abbiamo scritto che il rischio-terrorismo avrebbe indotto The Walt Disney Company Europe e la sua filiale italiana a ritirare il branding e, dunque, il supporto agli storici trofei di sci, calcio e rugby poiché la massiccia partecipazione di ragazzi e accompagnatori avrebbe potuto attirare qualche malintenzionato. Non avendo ottenuto in quel giorno una risposta ufficiale da parte della major americana che, almeno inizialmente, non ha né confermato né smentito l’indiscrezione, abbiamo scritto ciò che ci risultava vero. La precisazione è giunta successivamente da parte di Disney Italia […]

  

Cara Diletta, Internet non dimentica!

LeottaAlessandro Curioni

I recenti casi di Tiziana Cantone e Diletta Leotta dimostrano ancora una volta che Internet non dimentica e la sua memoria può avere conseguenze a breve, medio e lungo termine. «Nella vita ognuno è più o meno libero di fare quello che vuole, ma deve essere consapevole delle conseguenze, che purtroppo i più non sono in grado di cogliere», dice Alessandro Curioni, consulente in materia di sicurezza e presidente di DI.GI. Academy, che torna a spiegare su Wall & Street come i problemi di sicurezza informatica ormai impattino sulla nostra vita quotidiana. «In primo luogo – sottolinea – è bene cercare […]

  

Su Internet nessuno è al sicuro

Alessandro Curioni

L’attacco portato a termine con successo contro Hacking Team, società milanese di software antispionaggio, ha fatto emergere numerose polemiche. Il tema dominante sembra essere quello legato all’apparente conferma di vendite di un loro prodotto per l’intercettazione e lo spionaggio a Stati dittatoriali. Al di là dell’utilizzo più o meno lecito di alcune tecnologie, il fatto eclatante è la possibilità che anche i più esperti del settore informatico possano cadere nella trappola degli hacker. Ecco perché ne abbiamo parlato con Alessandro Curioni, esperto di nuove tecnologie e fondatore di Di.Gi. Academy. Le risposte che se ne traggono ci indicano che la nostra […]

  

Così proteggi il tuo pc dagli hacker

HackerAlessandro Curioni

  I pirati informatici stanno accrescendo la propria forza ed efficacia dei loro attacchi, rendendo i nostri pc sempre più vulnerabili e alcuni pensano che il prossimo obiettivo possano essere i computer della Apple: gli iMac sono al momento poco presi di mira dal cybercrime. Vediamo come proteggersi con l’esperto del settore Alessandro Curioni (classe 1967, sposato con due figli) che nel 2003 ha pubblicato per Jackson Libri il volume Hacker@tack e nel 2008 ha creato Di.Gi Academy, azienda specializzata nella formazione e nella consulenza nel settore della sicurezza delle informazioni.   Come ragiona un hacker? «Diciamo che tutto dipende dalle sue motivazioni. In […]

  

Ecco come dire basta al casino di Facebook

Non vogliamo qui apparire cavernicoli, ma ogni idea per ridurre  il tempo che ciascuno di noi infila noncurante nel tritatutto dei social network, senza per questo sottrarci i servizi del web 2.0 ci sembra meritoria.  Sia perché  la vita, le amicizie su certi social troppo spesso ci fanno assomigliare ai  “bambolotti” de «Il Mondo dei replicanti»  sia perché inevitabilmente quasi la vita digitale toglie ossigeno a quella reale. Dove, lasciatecelo dire, ci sono baci e  strette di mano, non  «like» assegnati a caso e uno streaming dove terribili notizie sono intervallate da foto di unghie smaltate, bimbi alla recita di scuola […]

  

Bonsai #29 – Facebook non ha amici in ufficio

Facebook, con oltre un miliardo di utenti a livello mondiale, è  tra i canali più diffusi dalle aziende per aumentare la propria visibilità all’esterno, ma manager e capi ufficio continua a non piacere affatto condividere la loro vita privata con i  vicini di scrivania.  Soprattutto se a voler «sbirciare» sono i loro diretti collaboratori.  Quasi un capo su tre (32% del campione, secondo una ricerca curata dalla società di selezione del personale Robert Half ) accoglie infatti con imbarazzo una richiesta d’amicizia da parte dei suoi collaboratori. Ed è simile il disagio se l’invito giunge da clienti (32%) o fornitori (37%). […]

  

L’Italia vuole assumere, ma non trova candidati

Sette aziende italiane su dieci (78%) hanno deciso di tornare ad assumere, soprattutto per coprire il turnover. Ma solo la metà dei nostri imprenditori (49%) ritiene facile individuare sul mercato delle candidature realmente valide. A dirlo è l’Osservatorio di Spinlight Group, società che opera nella consulenza di carriera, analizzati su un campione di oltre 200 aziende medio-grandi e grandi del nostro Paese. Wall & Street, che si è già soffermato su quali siano i dieci lavori più richiesti nel nostro Paese  e su che cosa chiedono gli italiani dal governo Letta per rilanciare l’occupazione, ora vi segnala tra i settori più […]

  

Niente guadagni con Twitter e Facebook

  Pensate che Twitter e Facebook siano in grado di stravolgere il nostro futuro?  Probabilmente vi state sbagliando! Strano ma vero. Ogni giorno i media ci parlano della casa del futuro i cui muri saranno in grado di intefacciarci con i nostri social network preferiti. Eppure la nostra quotidianità è ancora legata a schemi decisionali decisamente «old economy». Lo rivela una ricerca di Accenture condotta su un campione di 400 utenti italiani che quotidianamente «vivono» una relazione con un’azienda in quanto clienti. Ebbene il risultato più strabiliante è che la presenza sui social network non influenza le decisioni di acquisto. In particolare: Al 32% piace […]

  

Wall & Street © 2019