MacBook e iPhone non fanno di Renzi un nuovo Jobs (e nemmeno un Berlusconi junior)

  Eccolo qui il protagonista politico dell’ultimo weekend: Matteo Renzi. La sua convention organizzata alla Stazione Leopolda di Firenze  ha avuto un’ampia copertura mediatica. E dunque si sono analizzate persino le virgole nelle frasi pronunciate dal sindaco fiorentino e aspirante segretario del Pd. C’è qualcosa, però, che ha attirato ancor più la nostra attenzione rispetto alle dichiarazioni di intenti comuni a ogni politico che voglia conquistare il proscenio. L’utilizzo massivo dei brand e delle icone. Come si vede nella foto qui sopra Renzi, accanto alla bella deputata Maria Elena Boschi, fa sfoggio di un MacBook Air, il noto portatile della […]

  

Mediobanca scende dalla Vespa

Per Mediobanca la Vespa ha le ruote a terra:  nel tradizionale Wake up Call gli analisti di Piazzetta Cuccia consigliano di stare alla larga da Piaggio, perché il titolo farà peggio del mercato (il giudizio è stato ridotto ad undeperform da neutral). A preoccupare è il fatturato del terzo trimestre, che dovrebbe scendere del 4% annuo nonostante il nuovo contratto che il gruppo motociclistico ha firmato con Poste Italiane perché la domanda nel Sud Est asiatico, India compresa, sta rallentando. Per questo motivo Mediobanca  taglia le stime di utile 2013 e 2014 del 17%, in parallelo  il prezzo obiettivo è […]

  

Wall & Street © 2019