Il baco della Apple

AppleAlessandro Curioni

I dispositivi che adottano iOs 9, il nuovo sistema operativo di Apple per iPhone, iPad, etc., potrebbero essere diventati vulnerabili ad attacchi da remoto, che consentirebbero di acquisire il controllo a distanza dell’oggetto e quindi installare, all’insaputa dell’ignaro proprietario, app non autorizzate o di spionaggio. Nello scorso settembre Zerodium, una start up statunitense, aveva lanciato la sfida agli hacker e agli sviluppatori di tutto il mondo offrendo un milione di dollari a chiunque fosse riuscito a creare un programma che permettesse il jailbreak (cioè la rimozione dei sistemi di sicurezza) dei dispositivi Apple di ultima generazione da remoto, in modo silenzioso e senza particolari interazioni dell’utente, […]

  

Election Day #3 – Ora il lunedì nero non fa più paura

  In Italia siamo troppo spesso abituati a voltarci indietro per trovare una qualche sorta di indicazione (se non un oracolo che ci indichi la strada giusta per il futuro). Un anniversario, una celebrazione, un ricordo diventano quasi un obbligo anche per avvenimenti che italiani non sono. Nelle scorse settimane molte parole sono state spese per ricordare il venticinquesimo anniversario del Black Monday, ovvero del più grande crollo di Wall Street in una sola seduta (-22,6% in un giorno, -30% considerando anche il venerdì precedente). Negli Stati Uniti l’anniversario è stato abbastanza trascurato, ma vale la pena esaminare che cosa accadde […]

  

Mister Bond: “Niente grand hotel. Meglio la pensione”

La liquidità riversata sul mercato da Federal Reserve e da Banca Centrale Europea si è tradotta in massicci acquisti di Titoli di Stato da parte dei due istituti centrali: al punto che la Fed detiene ora il 10% de i treasury americani in circolazione ed è diventata il primo creditore di Washington mentre la Bce a luglio aveva quasi il 3% degli  eurobond in circolazione. Ma i rendimenti delle obbligazioni da “grand hotel”, quelle con la sicurezza della tripla “AAA”, sono ormai spesso inferiori al costo della vita, aggravato dalle recenti stangate fiscali. Ecco perché Allianz global investor suggerisce di […]

  

Wall & Street © 2019