Salviamo dalla “distruzione” le ossa inquiete di Dante Virgili

L’innominabile riposava, come si usa dire in questi casi, al cimitero Musocco di Milano. No, non ci riferiamo all’innominato manzoniano ma a un “personaggio” altrettanto scomodo e sicuramente meno noto: Dante Virgili. Nato il 21 marzo del 1928 a Bologna e scomparso il 20 giugno del 1992, Virgili – quel che rimane delle sue spoglie mortali – è oggi nel limbo degli estinti in attesa di finire nell’ossario comune. Dissotterrato due anni or sono, senza alcun parente disponibile a farsi carico delle spese di concessione per il loculo, la sua sorte parrebbe segnata. Gli unici parenti, del resto, rintracciati all’epoca della sua […]

  

Bukowski, tutti dicono, ancora, che sei un bastardo

Il 9 marzo del 2014, in occasione del ventennale dalla morte – avvenuta il 9 marzo del 1994 – pubblicavo Tutti dicono che sono un bastardo. Vita di Charles Bukowski (Bietti edizioni, pp. 336, euro 19). Non un instant-book, ma una biografia che – come recita la quarta di copertina – ricostruisce l’infanzia dolente di Bukowski, gli incontri e gli scontri, i fallimenti e i successi che ne hanno caratterizzato la vita, svelando per la prima volta compiutamente la personalità autentica dello scrittore americano più popolare in Europa. Dalla fama di nazista, coltivata per provocazione, al conflittuale rapporto con i Beat […]

  

Anna Maria Ortese, la scrittrice controcorrente che difese Priebke

Sono passati diciassette anni dalla morte di Anna Maria Ortese, avvenuta il 9 marzo del 1998, riconosciuta non senza decenni di titubanze (e mal di pancia) da parte della critica ufficiale, come una delle più potenti scrittrici del Novecento. Spirito anticonformista per eccellenza, donna riservata in epoca social di inchini e ruffianerie reciproche, indisponibile ad ogni compromesso, estranea alla frequentazione opportunistica nel mondo autoreferenziale dei salotti letterari, è stata rivalutata e finalmente “studiata” solo nell’ultimo quindicennio. Nella ghiotta – per gli editori – ricorrenza del centenario della nascita, lo scorso anno la Elliot ha pubblicato L’iguana che visse due volte. Omaggio ad Anna Maria […]

  

In ricordo di Moreno Marchi, l’anarcofascista che studiò il ribellismo

“come di consuetudine, per desiderio dell’autore, anche questo nuovo libro di moreno marchi è privo di indicazioni bio/bibliografiche”. Questa scritta bianca su sfondo nero, spoglia e priva di maiuscole, campeggia sulla quarta di copertina di Exitialis!, libro edito da Giuseppino (Pino) Bertelli nella collana “pamphlet” di Tracce nell’aprile del 1987. Studioso fieramente autodidatta dalla personalità schiva quanto autenticamente ribelle, Moreno Marchi, classe 1951, morì, dopo una lunga malattia, il 6 marzo del 1997. A diciotto anni di distanza, non c’è stato alcuno che ne abbia ricordato la prematura scomparsa e soprattutto il vuoto che ha lasciato dietro di sé. Eppure sono – siamo – in […]

  

#unlibroèunlibroseèdicarta. Così parlò la Corte di giustizia europea!

Non scherziamo: #unlibroèunlibro manco per niente. Il libro è di carta, meglio ancora se rilegata con del robusto filo di seta. Dipendesse da me, metterei fuori legge anche le edizioni economiche, il brossurato fresato e puzzolente stampato su carta di pessima qualità. Ma non divaghiamo. Torniamo alla notizia del giorno. Così parlò, così si è pronunciata ieri, la Corte di giustizia europea accogliendo un ricorso della Commissione europea: un ebook non è un libro. L’Iva ridotta può applicarsi soltanto a libri “su qualsiasi supporto fisico”. Niente supporto? Niente carta? Niente equiparazione delle aliquote. Niente 4%, per intenderci. C’erano già passate […]

  

Arriva “Fascistelli”, film indipendente per spiriti indipendenti!

Film indipendente per sale indipendenti, Fascistelli, la pellicola che Stefano Angelucci Marino, quarantenne autore e regista teatrale lancianese al primo ciak, ha tratto dal suo omonimo romanzo (edito nel 2013 da Il Cerchio, menzione speciale al premio John Fante) sarà in distribuzione nazionale da fine marzo grazie alla JR Studio di Foggia di Roberto Moretto, coproduttore del film e curatore della fotografia. Una fotografia straordinaria che ritrae gli immoti e assolati scorci della Civitella Messer Raimondo, piccolo borgo rurale dell’Abruzzo montano in cui il sedicenne Vittorio Brasile (interpretato dal bravissimo Manuel Scenna), “per farsi una reputazione da bastardo”, decide di […]

  

Ma tu, elettore di (centro)destra, #staisereno?

Una felpa lava l’altra. Lasciate alle spalle, anzi, riposte nell’armadio, quelle di Roma ladrona ecco il felpone romano che persino Totti avrebbe imbarazzo ad indossare.  Sì, Salvini ama Roma. La politica è bugiarda? Di sicuro è spregiudicata. Si nutre di parole d’ordine, risposte esemplari e definitive, pose plastiche e muscolari, semplificazioni, in una parola: slogan. L’immaginario collettivo non è poi così sofisticato e per infiammarlo a volte è sufficiente qualche badilata di retorica e un nemico, possibilmente comune. Senza esagerare nei contenuti: gli argomenti confondono, alimentano dubbi, predispongono al disfattismo. Siamo un paese impressionabile e dalla memoria corta, che si nutre di cattiva […]

  

Il blog di Roberto Alfatti Appetiti © 2022
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>