SICUREZZA STRADALE: AUTOSTRADE, L’ALCOL CAUSA 30% INCIDENTI AD APRILE INIZIATIVA CON SLOGAN ’DOPO
LO SBALLO LO SCHIANTÒ (ANSA) – ROMA, 4 APR – ’Dopo il ballo lo sballo e dopo lo sballo lo
schiantò: questo lo slogan scelto per la campagna ad aprile di Autostrade per l’Italia per
sensibilizzare con azioni mirate, soprattutto per i giovani automobilisti, sui gravi pericoli
derivanti dall’uso dell’alcol e della droga.
Da recenti studi «è emerso infatti che il 30% degli incidenti gravi è causato proprio da
soggetti sotto l’effetto dell’alcol», ricorda Autostrade per l’Italia. «L’alcol e la droga hanno
infatti effetti devastanti e soprattutto per chi guida sono assolutamente da evitare, anche in
piccole dosi.
Anche una quantità modesta di alcol, che secondo l’opinione comune è apparentemente innocua e
senza effetti visibili, genera una diminuzione della prontezza dei riflessi, l’alterazione delle
capacità visive, una riduzione della concentrazione e una diminuzione della percezione del
rischio».
L’iniziativa, ricorda la società, «si inquadra nella campagna informativa ’I 12 mesi della
Sicurezza Stradalè a cui partecipano, insieme ad Autostrade per l’Italia, i partner della
Consulta per la Sicurezza-Polizia Stradale, le Associazioni dei Consumatori Adiconsum, Adoc,
Adusbef, Codacons e Federconsumatori, Asaps, Quattroruote-Cciss, Rtl 102.5. E proprio in
occasione del mese dedicato ai rischi dell’alcol, grazie alla collaborazione tra Autostrade per
l’Italia, Autogrill, Airest, Chef Express, Finifast, My Chef e Sarni, saranno distribuiti alcol
test gratuiti in tutte le 216 Aree di Servizio della rete di Autostrade, durante tutti i
week-end di Aprile – venerdì, sabato e domenica – di giorno e di notte.
»Questa iniziativa si aggiunge a quanto già da tempo abbiamo messo in atto per combattere l’uso
dell’alcol alla guida – dichiara il condirettore Generale di Autostrade per l’Italia, Lorenzo Lo
Presti – infatti nelle nostre Aree di Servizio, contraddistinte dal marchio Sosta Amica, grazie
all’adesione dei partner commerciali a uno specifico protocollo di responsabilità sociale, è
vietata la vendita e la distribuzione di superalcolici. Per la vostra sicurezza in auto il
nostro consiglio, rivolto soprattutto ai giovani, è quello di evitare di bere alcolici e di non
assumere sostanze stupefacenti prima di mettervi alla guida!«.(ANSA).
TEO 04-APR-11 11:06 NNN