Cari automobilisti (mi rivolgo ovviamente ai guidatori, la stragrande maggioranza, con il sale nella zucca), i toni della campagna elettorale di Milano, in vista del ballottaggio, fanno capire come il tema della mobilità sia centrale. E, soprattutto, come dipenda in particolare dagli automobilisti milanesi il successo dell’uno o dell’altro candidato. Spezzo una lancia a favore di Letizia Moratti, che ha avuto il coraggio di annunciare la revisione del sistema Ecopass (sul quale ci siamo più volte soffermati) e quello dei parcheggi. Tant’è che Giuliano Pisapia, colto in contropiede, ha dovuto in qualche modo accodarsi e far sparire la pianificata tassa di congestione.