Ma come e’ possibile incentivare l’uso dei mezzi pubblici a Milano se il biglietto del tram viene portato a 1,50 euro, 50 cent in piu’ rispetto al passato? E tutto questo senza potenziare e rendere piu’ sicuri i parcheggi alle porte della citta’ gestiti dall’Atm. Come fa un lavoratore pendolare, obbligato a viaggiare in auto, a mettere in conto 3 euro al giorno per i mezzi, piu’ il parcheggio, oltre al carburante? Sono d’accordo sullo scaglionamento delle tariffe Atm, creando piu’ fasce di prezzi a seconda delle necessita’. E poi, chi ha investitito in una vettura con motorizzazioni efficienti dev’essere premiato. E non punito. Circolare, viste le tasse che paghiamo, e’ diritto di tutti.