Rimango sempre più sorpreso dal silenzio tombale dell’Aci Milano sulla questione Ecopass. Che cosa aspetta a intervenire? La voce degli automobilisti è fondamentale. Perché al tavolo di Palazzo Marino, insieme alla miriade di sigle di artigiani e commercianti non c’è anche quella dell’Aci? Un suggerimento: dall’alto delle sue conoscenze, l’Aci potrebbe rappresentare in questi incontri la filiera dell’automobile oltre che gli stessi stessi automobilisti e, dati alla mano, far capire al sindaco Pisapia e all’assessore Maran la ragione per cui far pagare il ticket ai veicoli a gas (Gpl e metano) oltre a quelli tradizionali di ultima generazione (diesel Euro 4 e 5) è ingiusto. Basta con queste tassazioni dipinte di “verde”!