Vergogna, vergogna, vergogna, vergogna, vergogna, vergogna: cos’altro si può dire dopo l’ennesimo ritocco al prezzo della benzina? Veramente scandaloso, un insulto al buon senso. E mi fermo qui. E’ proprio vero che l’automobile è il bancomat di questo governo in particolare. E’ il momento di arrabbiarsi. Non so come. Proponetelo voi.