Il ministro dell’Ambiente, Clini: “Oggi in termini assoluti non è giusto e non è corretto attribuire all’automobile la responsabilità primaria dell’inquinamento nelle città…”

IL TESTO DELLA VIDEOINTERVISTA DI PIERLUIGI BONORA, PRESIDENTE DI AMOER, AL MINISTRO DELL’AMBIENTE CORRADO CLINI (INTERVENTO A “MISSIONE AUTO” TORINO – 6 OTTOBRE 2012) LA FRASE: “Oggi in termini assoluti non è giusto e non è corretto attribuire all’automobile la responsabilità primaria dell’inquinamento nelle città, ma nel contempo la congestione urbana provocata dall’alta densità di veicoli è un prodotto di una politica che non ha diversificato le offerte di trasporto”. Signor Ministro, per quale motivo il governo Monti è così freddo con il mondo dell’auto, il cui contributo è fondamentale per l’economia del Paese? “Cerchiamo di essere freddi in un […]

  

Missione Auto non è una guerra

«Torino dichiara guerra alla bici e alla mobilità». «Signor Bonora, vada a inquinare da un’altra parte, spero che possa ravvedersi e scrivere in futuro articoli maggiormente sensati». «Gentile Pierluigi, se la sua idea di mobilità è ancora basata sull’auto, penso che abbia sbagliato mondo: 1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…1 persona-1 auto…». «Signor Bonora, il problema dell’auto non si riduce alle emissioni. Se anche fossero alimentate a molla, il problema sarebbe solo ridotto, ma non risolto! Il concetto stesso di auto è ormai retrogrado e appartiene a un modello di sviluppo che ha […]

  

Milano e le auto che l’assessore Maran vuol far sparire

Ma perché, ancora una volta, a Milano non si vuole risolvere il problema, si tenta anzi di cancellarlo creando in questo modo un problema maggiore. L’assessore Maran ha detto che vuole togliere tutte le macchine parcheggiate tra gli alberi, lungo i controviali e sui marciapiedi larghi. È vero che sono antiestetiche, ma è pur vero che non si possono far sparire con un colpo di bacchetta magica. Se ci sono è perché appartengono a qualcuno, che le ha acquistate e ci paga fior di tasse. È pura arroganza dire di farle sparire. E dove vuole sistemarle? Ma lo sa, assessore […]

  

“SMOBILITY TECH” A MILANO E CICLISTI A RUOTA LIBERA

Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, visto come la sua sua giunta ama le auto, ha inaugurato lo SMOBILITY TECH. A proposito, caro sindaco, i suoi vigili diano una regolata ai ciclisti che si sentono ormai i padroni della strada: per loro non esistono sensi unici, ti tagliano la strada e sono pure arroganti quando fai osservare loro che rischiano di essere stirati. Il Codice vale per tutti.

  

L’auto prenda esempio dalla nautica

NAUTICA: MINISTRO PASSERA INCONTRA UCINA A GENOVA INCONTRO SU NODI SETTORE IN PREFETTURA (ANSA). Questo è quanto hanno battuto le agenzie di stampa oggi poco dopo le 18dal governo . Complimenti a Ucina, che è riuscita a sedersi al tavolo con il ministro. Le case automobilistiche, invece, attendono da tempo di essere chiamate per affrontare la pesante crisi del mercato. C’è qualcosa che non funziona.

  

Iva sì, Iva no…Iva sì. E i consumi scenderanno ancora, acquisti di auto compresi

Ma come, fino a qualche giorno fa il governo rassicurava che l’Iva non sarebbe stata toccata. E invece ecco la sorpresa: un punto in più. Un altro duro colpo al settore automobilistico e, più in generale, ai consumi. Il Paese ê in ginocchio. Grazie professori.

  

D’ACCORDO C’E’ LA CRISI, MA NON PUNITECI

Mai come in questo momento il mondo dell’auto, dal produttore al consumatore, passando per le reti distributive e …tutto quanto a esso è collegato, deve compattarsi e far sentire forte la propria voce. La tassazione sul settore ha abbondantemente oltrepassato il livello di guardia, di varare un piano di sviluppo strutturale per rilanciare il comparto non se ne parla, la gente è esasperata e continua a rinviare l’eventuale acquisto della nuova vettura di famiglia. È in corso una politica punitiva verso il settore, sempre criminalizzato e mai esaltato per quanto sta facendo a beneficio della sicurezza e dell’ambiente. Insomma, la […]

  

L’auto sta morendo di tasse, a Torino il 5 e 6 ottobre per dire basta

“L’auto sta morendo di tasse” (mi permetto di adattare all’occasione il monito lanciato dal presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi), un’agonia che avviene nel completo disinteresse dello Stato e della politica nazionale, tutta impegnata a sfogliare la margherita del Monti bis o del Monti non bis. Ecco l’argomento che interessa in questo momento. Intanto l’auto continua ad affondare e l’economia a essa legata, cioè buona parte di quella che tiene in vita il Paese, respira con l’ausilio delle bombole di ossigeno. I dati di questi giorni e delle ultime ore sono impressionanti: il mercato, da gennaio, segna -20 per cento; il […]

  

Auto, adesso svegliati!

La sveglia continua a suonare, sempre più forte, ma l’auto non ne vuole pro­prio sapere di svegliarsi. Dor­me profondamente da anni, con il rischio che dal sonno pro­fondo passi al coma irreversibi­le. E se prima i sogni erano posi­tivi e spesso si tramutavano in realtà – grazie alle vendite da record che il «sistema» riusciva a ga­rantire attraverso iniezioni di «chilometri zero» e vendite in blocco agli autonoleggi, così da assicu­rarsi i numeri- ora la «droga», che continua a esse­re metodicamente somministrata, non basta più. Da adesso in poi tutto non sarà più come prima. E neppure eventuali, ma ormai […]

  

il Blog di Pierluigi Bonora © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>