Cari amici auto e motociclisti, non perdetevi questa chicca dal sito de “il Giornale”. Ho sollecitato il dibattito elettorale sul tema auto ed ecco i risultati. Queste persone rischiano di andare in Parlamento. Se è così, se ne vedranno delle brutte. Il settore si prepari, all’orizzonte si preannuncia una vera battaglia.

Da “il Giornale.it” (di Francesco Maria Del Vigo)
Da mettere al bando e vietare. Nell’immaginario grillino un uomo al volante equivale a un talebano, l’11 settembre, alla cloche di un aereo: un pericolo per l’umanità. Nicola Mainardi, candidato alla Camera nel collegio Veneto 2, promette che “entro dieci anni si venderanno solo macchine elettriche. Per decreto”. L’automobile è il nemico dei neoluddisti a cinquestelle. Se nei curricula di chi cerca lavoro si specifica “automunito”, in quelli grillini si precisa il contrario: “autosmunito”. Al rogo le macchine e in particolar modo i suv: “Restrizione del gigantismo delle automobili – scrive Mirko Bognanni, collegio Sicilia 1 – Rivoluzione del trasporto da basare sui mezzi pubblici”. Insomma: tutti a piedi. Altrimenti le tasse sono più care: “Chi ha un auto dovrebbe pagarne di più”. E noi gli confermiamo che è già così.

Tag: