Seconda scoppola consecutiva per il settore automobilistico. Alla mancata inclusione del comparto nei recenti ecobonus, è seguita l’esclusione del comparto, al contrario di quello della nautica, dagli interventi previsti dal decreto del Fare per il rilancio dell’economia. È evidente che il settore, nonostante la crisi che sta attraversando e l’importanza per l’economia del Paese, non rappresenta una priorità per il governo. E così viene retrocesso ufficialmente in serie B. A meno di improbabili ripescaggi dell’ultimissima ora. C’è da chiedersi perché sta accadendo tutto questo.

Tag: , , ,