Zanonato e le sue foto alla Maserati su Twitter. Per l’auto fatti, non foto, please

Il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, annuncia gongolante in un Tweet di aver inserito in rete (Twitter) le foto che lo ritraggono, insieme a Sergio Marchionne, durante la visita di ieri allo stabilimento Maserati di Grugliasco. Bravo ministro, ma è ora che dalle foto si passi ai fatti per cercare di rilanciare al più presto il settore, più che mai alla canna del gas. Fatti non foto, please.

  

Educare bene chi guida e chi pedala, nell’interesse comune

Mobilità a motore (auto e moto) e mobilità a pedali (biciclette) possono e devono andare d’accordo. È tutta questione di educazione e buon senso. A Missione Mobilità, evento che si e svolto recentemente a Roma, si è assistito a un interessante confronto tra le due parti. Una delegazione dell’associazione Salvaiciclisti, ospite della due giorni di dibattiti, ha presentato il suo manifesto “Facciamolo meno, facciamolo meglio”, nel quale si invitano gli automobilisti a rinunciare alla guida almeno un giorno alla settimana, a rispettare il Codice della strada, quindi a non parcheggiare in doppia fila o dove si è di intralcio. E, […]

  

Il virus della crisi dell’auto e il suo contagio letale

La crisi dell’auto sta contagiando impietosamente anche il mondo editoriale. I tagli drastici alla pubblicità per la mancanza di risorse e il contenimento dei costi significano crisi, a valle, anche per le agenzie di comunicazione/marketing collegate e, a ricaduta, per le case editrici del settore, incluse quelle che fino a poco tempo sembravano immuni. Il segnale drammatico non può passare inosservato.

  

Parcheggi a Milano, il silenzio di Pisapia e Maran continua

Ancora silenzio da Palazzo Marino, sede del Comune di Milano. Riformuliamo ancora una volta (sono passati 4 giorni senza una risposta) la domanda al sindaco di Milano, Pisapia, e al suo assessore, Maran: dove pensate di spostare tutte quelle automobili che in questo momento sono parcheggiate, per cause di forza maggiore, sotto gli alberi dei viali di Milano? A questo punto, visto che i diretti interessati non rispondono, lanciamo questa provocazione: che cosa fareste voi, se foste nei loro panni? Come risolvereste il problema? Avanti con le idee…

  

Domandona al sindaco di Milano, Pisapia: cancellati i parcheggi, dove intende sistemare le auto costrette a posteggiare in strada?

Domanda da un milione di euro al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e al suo assessore Pier Maran: dove pensate di spostare tutte quelle automobili che in questo momento sono parcheggiate, per cause di forza maggiore, sotto gli alberi dei viali? Scontata la risposta: si arrangino. E no, signor sindaco e signor assessore. Chi parcheggia la macchina lì, oltre a essere un cittadino che paga regolarmente le tasse (non è retorica), nella maggior parte dei casi è obbligato a farlo perché il condominio in cui risiede non dispone di posti auto o perché quella determinata famiglia non si può permettere […]

  

il Blog di Pierluigi Bonora © 2021
jQuery(document).ready(function(){ Cufon.replace('h2', { fontFamily: 'Knema' }); }); */ ?>