L’abolizione del bollo auto “è un risarcimento” per l’automobilista-contribuente che in questi anni “è stato torchiato e tosato in maniera incivile”. Un risarcimento “per l’aggressione fiscale” che ha subito e per “l’avversione ideologica al trasporto privato, con la criminalizzazione” tributaria “delle auto di segmento elevato”. Daniele Capezzone, presidente della Commissione Finanze della Camera, continua a portare avanti in sede parlamentare il suo “Pacchetto Auto”, condiviso con le associazioni della filiera automotive – tra cui i vertici anche delle due ruote, dei ricambisti e del settore pneumatci – che ha incontrato venerdì scorso in un faccia a faccia organizzato, a Palermo, […]